Quantcast
Il Pd di Bergamo scrive a Draghi: "Vaccini, serve un task force che aiuti Regione Lombardia" - BergamoNews
Covid

Il Pd di Bergamo scrive a Draghi: “Vaccini, serve un task force che aiuti Regione Lombardia”

Il documento firmato dal segretario cittadino Mazzetti: "La protezione civile assuma il diretto controllo della campagna di distribuzione e inoculazione del vaccino"

Ritardi con i vaccini, il Pd orobico si rivolge a Mario Draghi in vista della visita del presidente del Consiglio a Bergamo in programma giovedì 18.

Il Partito Democratico bergamasco chiede “di intervenire con una task force ministeriale che vada ad affiancare Regione Lombardia nei diversi ruoli di responsabilità, anche comprendendo le direzioni delle Ats del territorio. Evidenziamo inoltre – continua il documento firmato dal segretario cittadino Roberto Mazzetti – la necessità di assumere sotto il diretto controllo della protezione civile nazionale della campagna di distribuzione e inoculazione del vaccino contro il virus Sars Covid2″.

“Questo lungo periodo che abbiamo alle spalle – continua la nota -, segnato dalla pandemia, dagli impatti nella vita delle persone, dalle ripercussioni economiche e da ritardi, inefficienze e non trasparenza nella disponibilità di dati e nell’assunzione delle decisioni da parte della Regione, è un evidente elemento critico che danneggia non solo la Lombardia, ma l’intero Paese. Sollecitando questa azione non intendiamo limitare l’autonomia regionale, a cui teniamo molto, ma al contrario salvaguardarla per il futuro”.

“Di questa necessità, in occasione della visita del presidente Draghi, chiediamo anche al sindaco di Bergamo Giorgio Gori di farsi interprete” conclude Mazzetti, che sottolinea come, secondo lui, il primo cittadino e la sua giunta si siano distinti “per l’impegno per l’abnegazione e la serietà che hanno sempre dimostrato in questi difficilissimi mesi”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI