Quantcast
Vaccino, in Lombardia somministrate 832.327 dosi: 137mila adesioni dalla scuola - BergamoNews
Anti covid

Vaccino, in Lombardia somministrate 832.327 dosi: 137mila adesioni dalla scuola

Gli over 80 che hanno aderito alla vaccinazione sono 575.219 (79% degli aventi diritto): di questi ne sono stati vaccinati 124.054 (22%).

In Lombardia, al 7 marzo, sono state somministrate 832.327 dosi di vaccino anti-Covid: di queste 552.733 sono prime dosi e 279.594 sono seconde dosi.

Gli over 80 che hanno diritto alla vaccinazione, in Lombardia, sono 725.923, di questi hanno aderito 575.219 (79%). A lunedì mattina, tra gli aderenti, ne sono stati vaccinati 124.054 (22%).

Dall’inizio della campagna over 80 del 18 febbraio, sono state somministrate complessivamente (1° e 2° dose) a questa categoria di cittadini 130.977 vaccini.

Nella giornata di domenica 7 marzo hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid nell’ambito della fase ‘1 ter’ 4.216 anziani a cui si aggiungono gli 88 che hanno ricevuto la seconda dose di vaccino, per un totale di 4.304 dosi somministrate agli over 80.

La vaccinazione under 80 domenica ha riguardato 5.630 persone tra I e II dose. Complessivamente sono state somministrate 9.934 dosi di vaccino anti-Covid.

Inoltre sono 137.469 le adesioni del personale scolastico alla campagna lanciata mercoledì dalle Regione e partita lunedì mattina.

leggi anche
Rsa Bramante
L'appello
Le 60 Rsa della Bergamasca a un passo dalla chiusura
La mia casa non è la scuola
Genitori della camozzi
Petizione on line: “Se la scuola non è una priorità, quale futuro per i nostri figli?”
La mia casa non è la scuola
Istruzione
Scuole in Dad, weekend di caos in Lombardia: nessun coordinamento con Roma
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it