Focolaio Covid al processo Ubi, due avvocati contagiati: rinviato al 13 aprile - BergamoNews
Il caso

Focolaio Covid al processo Ubi, due avvocati contagiati: rinviato al 13 aprile

Si ha notizia che due tra i più noti avvocati presenti all’udienza del 23 febbraio abbiano contratto il virus, con diverse conseguenze.

Alla stregua di “questo matrimonio non sa da fare”, anche il processo in corso a carico di Ubi più 30 imputati a diverso titolo continua ad avere diversi rallentamenti.

Non sono mancati i colpi di scena, dal ritiro delle parti civili annunciato in avvio dell’ultima udienza del 23 febbraio ad un mini focolaio Covid che potrebbe essersi sviluppato proprio in occasione della stessa udienza che come noto si svolge nell’accogliente aula magna della facoltà di ingegneria a Dalmine.

Infatti si ha notizia che due tra i più noti avvocati presenti all’udienza del 23 febbraio abbiano contratto il virus, con diverse conseguenze. Uno ricoverato in struttura ospedaliera, l’altro in isolamento e sotto assistenza medica presso l’abitazione.

Le difese nel segnalare al tribunale la situazione hanno richiesto il rinvio dell’udienza del 9 marzo, nella quale il Pubblico ministero Paolo Mandurino dovrebbe iniziare per quattro udienze la sua arringa.

È stato così deciso di rinviare l’udienza al 13 aprile.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it