Palosco, violento schianto sulla provinciale: due uomini gravi in ospedale - BergamoNews
L'incidente

Palosco, violento schianto sulla provinciale: due uomini gravi in ospedale

Hanno riportato diverse fratture e sono stati trasportati d'urgenza al Papa Giovanni XXIII: praticamente illeso il conducente dell'altro mezzo.

Brutto incidente nel tardo pomeriggio di domenica 7 marzo a Palosco, lungo la strada Provinciale 98: a scontrarsi due auto, uno schianto violento nel quale sono rimasti gravemente feriti due uomini.

L’allarme è scattato attorno alle 17.30: sul posto si sono precipitati i soccorsi, con due ambulanze e un elicottero alzatosi in volo da Bergamo, i carabinieri del nucleo Radiomobile di Treviglio e della stazione di Martinengo, insieme ai vigili del fuoco di Palazzolo.

A scontrarsi una Ford Focus, con a bordo due persone, e una Mazda 323, alla cui guida si trovava un 47enne di Mornico.

Ad avere la peggio i due occupanti della Focus, di origine marocchina, di 49 e 55 anni: dopo l’impatto ed essere finiti fuori strada sono riusciti ad abbandonare autonomamente la vettura e poi si sono affidati alle cure del personale sanitario.

Entrambi sono stati trasportati all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo in codice rosso e con diverse fratture: fortunatamente, però, non sarebbero in pericolo di vita.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it