Uccise e bruciò la moglie dell’ex amante: confermati i 30 anni a Chiara Alessandri - BergamoNews
A gorlago

Uccise e bruciò la moglie dell’ex amante: confermati i 30 anni a Chiara Alessandri

In Appello tolto solo l'applicazione della misura della sorveglianza speciale una volta espiata la pena

La Corte d’appello di Brescia ha confermato la condanna a 30 anni nei confronti di Chiara Alessandri, la donna che il 17 gennaio 2018 uccise tra Gorlago (Bergamo) e Erbusco (Brescia) Stefania Crotti, la moglie dell’ex amante.

Prima colpi la vittima nel garage della sua abitazione nella Bergamasca e poi abbandonò la vittima nelle campagne bresciane dandole fuoco quando ancora non era morta.

I giudici bresciani, rispetto al primo grado, hanno tolto l’applicazione della misura della sorveglianza speciale una volta espiata la pena.

Più informazioni
leggi anche
  • Le motivazioni
    Gorlago, uccise la moglie dell’ex amante con “un piano diabolico e feroce”
    omicidio di Gorlago
  • La lettera alla madre
    Omicidio di Gorlago, Chiara dopo la condanna: “Non sono degna di vivere”
    omicidio di Gorlago
  • In primo grado
    Gorlago, uccise e bruciò la moglie dell’ex amante: 30 anni a Chiara Alessandri
    delitto gorlago
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it