I ricordi di un anno di pandemia: ascolta il podcast - BergamoNews
Su varesenews

I ricordi di un anno di pandemia: ascolta il podcast

Il terzo episodio ha come protagonista il racconto di tante persone, tra cui il nostro vicedirettore Davide Agazzi

Kronos e Kairòs: ricordi di una pandemia. Li hanno raccolti i colleghi di Varesenews in una serie di podcast.

Il terzo episodio ha come protagonista il racconto di tante persone. Una memoria collettiva di studenti, volontari, anziani, giovani donne in gravidanza, insegnanti, mamme su come è stato vissuto il periodo del lockdown.

Le voci dell'allora premier Giuseppe Conte, del presidente Sergio Mattarella e di Papa Francesco arricchiscono il podcast facendone un racconto corale.

C'è anche la testimonianza del nostro vicedirettore Davide Agazzi, che ripercorre in particolare quella sera del 18 marzo in cui a Bergamo è arrivato per la prima volta l'Esercito per trasportare le salme delle troppe vittime del Covid. E quello scatto, della fila di mezzi che taglia Borgo Palazzo e tutta la Bergamasca, diventato un simbolo dell'emergenza.

Ascolta "Episodio 3 - La memoria del lockdown" su Spreaker.

Più informazioni
leggi anche
  • Analisi dati inps
    Le pensioni crescono anche con il Covid: aumentano di 26 euro in un anno
  • L'iniziativa
    A un anno dal primo caso Covid una stanza degli abbracci in dono per la Rsa di Alzano
  • Il ricordo
    Emozione a Codogno, un anno dopo: “Qui scoperto il virus e iniziata la lotta”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it