Anche il Teatro Creberg tra i grandi centri vaccinali, ecco il piano per la Bergamasca - BergamoNews
Lotta al virus

Anche il Teatro Creberg tra i grandi centri vaccinali, ecco il piano per la Bergamasca

Alla lista si aggiungono anche il centro commerciale di Mapello e il Cus di Dalmine

Il Creberg Teatro di Bergamo, il centro commerciale di Mapello e il Cus di Dalmine si aggiungono alla lista dei grandi centri vaccinali della Bergamasca. Lo ha annunciato la vicepresidente di Regione Lombardia, Letizia Moratti, in terza commissione sanità. Ma l’elenco non è ancora completo né definitivo, visto che è stato messo a punto stamattina nel corso della giunta.

In totale sono quindi 8 i centri a disposizione (gli altri – ricordiamo – sono i poli fieristici di Bergamo, Chiuduno e Treviglio, il PalaSpirà di Spirano e il centro commerciale di Antegnate) 156 le linee vaccinali attivabili, 23.450 i metri quadri utilizzabili, con una capacità massima di 21.528 vaccinazioni giorno al momento del picco e 312 medici aggiuntivi necessari per far fronte al picco stesso.

Sono i numeri della provincia di Bergamo per la vaccinazione di massa, costruiti sulla base del lavoro svolto dall’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo e dalle diverse realtà territoriali sia del mondo sanitario sia di quello istituzionale.

La situazione di Bergamo emerge dalla più ampia cornice della conferenza stampa tenuta dal presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, dall’assessore al Welfare Letizia Moratti e dal commissario alle vaccinazioni Guido Bertolaso che hanno illustrato l’intero piano per le vaccinazioni di massa in Regione Lombardia.

La vaccinazione di massa antiCovid prevede per la provincia di Bergamo una popolazione di 417.000 soggetti da inoculare; 10.000 circa al giorno è la quantità di vaccinazioni previste. 

Bergamo, per assicurare postazioni in grado di soddisfare il fabbisogno di 10.000 vaccinandi al giorno, è ampiamente coperta, come illustra la tabella sottostante, in quanto i centri massivi hanno una portata di oltre 20.000 vaccinazioni al giorno (rispetto alle poco meno di 10.000/die previste per raggiungere il target).

Nel frattempo, martedì 2 marzo sono 2.737 i bergamaschi che hanno ricevuto il vaccino: 1.418 tra gli over 80 e 1.319 tra gli under 80. Complessivamente, dal 18 febbraio, sono 21.292.

leggi anche
  • Biennio 2021 – 2022
    Seriate rinnova la convezione con “Il Rifugio del cane”, dal 1994 accolti 400 randagi
    Generico marzo 2021
  • Il consulente
    Covid, Bertolaso: “Tutta l’Italia verso la zona rossa”
    bertolaso
  • La nomina
    Albano, sciolto il consiglio comunale: arriva il commissario Marino
    elementare albano
  • La nomina
    Luigi Sbarra eletto alla guida della Cisl nazionale
    Luigi Sbarra fb cisl
  • I dati
    Coronavirus, in Lombardia 4.590 nuovi positivi: 249 a Bergamo, 1.325 a Brescia
    Generico marzo 2021
  • Lotta al virus
    “Piano vaccinale, Bergamo svantaggiata”. E la Regione molla la piattaforma Aria
    Vaccini (Pexels Polina Tankilevitch)
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it