Quantcast
Il Pd: "Noi chiedevamo una lista unica, è Alzano Viva che non ci sta" - BergamoNews
La polemica

Il Pd: “Noi chiedevamo una lista unica, è Alzano Viva che non ci sta”

I Dem alzanesi nella loro lettera accusano Alzano Viva di non voler aderire a una lista civica unitaria proseguendo "nella volontà di rimarcare la vostra identità come segnale di distinzione dagli altri componenti"

Il Direttivo del circolo PD di Alzano Lombardo col capogruppo in Consiglio Comunale Mario Zanchi non concordano sulla “rappresentazione della nostra posizione attraverso un estratto virgolettato di due righe che dichiara, in modo evidente, la volontà mistificatoria e strumentale di Alzano Viva e conferma, tra l’altro, la giustezza della posizione da noi assunta”. Si riferiscono alla lettera e agli interrogativi di Alzano Viva sulla sfumata collaborazione in vista delle prossime amministrative in quel di Alzano Lombardo

leggi anche
Comune alzano Lombardo
Verso il voto
Amministrative, il Pd respinge ogni intesa, Alzano Viva: “Perché?”

Per questo ci hanno inviato la versione integrale della nostra posizione espressa ad Alzano Viva nella lettera a loro inviata in data 24 febbraio 2021.

“Gentilissima Simonetta e iscritti all’associazione ALZANO VIVA

Siamo convinti che molti cittadini alzanesi non si riconoscano nel modo di governare della Giunta di Centrodestra.

Crediamo che la proposta di una LISTA CIVICA UNITARIA rivolta alle energie progressiste e democratiche possa soddisfare i loro bisogni e le loro attese.

Una tale Lista, unita sotto un unico simbolo, può aprire un panorama politico nuovo, superando anche, lo strascico negativo presente nella memoria degli Alzanesi rappresentato dalle esperienze divisive del passato.

In quest’ottica ci siamo mossi in questi mesi e per raggiungere questo obiettivo abbiamo partecipato agli incontri con il vostro gruppo, con spirito costruttivo e mai anteponendo interessi di parte a quelli che riteniamo prioritari nella ricerca del meglio per la città di Alzano e degli alzanesi.

Spiace quindi constatare che questa nostra visione non sia da voi condivisa sino al punto, come avete più volte rimarcato, di non voler rinunciare ad evidenziare nella nuova lista, il simbolo delle entità che l’andranno a comporre e, ciò che più ci allontana, la volontà di rimarcare la Vostra identità come segnale di distinzione dagli altri componenti.

Sempre mossi dalla ricerca di una soluzione che porti a presentarci alla cittadinanza con una proposta chiara e una lista civica unitaria frutto di una condivisione e non di un’alleanza elettorale, dopo aver valutato attentamente la questione ed aver cercato, invano, un punto di mediazione riteniamo che non vi siano, al momento, le condizioni per proseguire nella costruzione di un percorso comune.

Siamo e saremo sempre disponibili comunque a rivedere le nostre posizioni, auspicando altrettanto da parte vostra, nel momento in cui nel percorso di ascolto ed incontro della cittadinanza si aprissero spiragli per rivedere le nostre reciproche convinzioni.

Sinceri Auguri per la vostra attività”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Comune alzano Lombardo
Verso il voto
Amministrative, il Pd respinge ogni intesa, Alzano Viva: “Perché?”
stanza degli abbracci - alzano
Val seriana
Spi-Cgil dona una “stanza degli abbracci” alla casa di riposo di Alzano
telepass parcheggi
La novità
Alzano Lombardo, la sosta sulle strisce blu si paga con l’App Telepass Pay
Alzano
Fuori dall'ospedale
Alzano, l’opposizione: “Trasparenza sul passato per gestire il presente”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI