Furto di sigarette e Gratta e vinci in edicola: 19enne arrestato dopo inseguimento - BergamoNews
A bergamo

Furto di sigarette e Gratta e vinci in edicola: 19enne arrestato dopo inseguimento

Nella nottata tra domenica e lunedì in via Carnovali

Nella nottata tra domenica e lunedì primo marzo gli equipaggi della Squadra Volante della Questura hanno arrestato un 19enne di origine marocchina per il furto, con danneggiamento della saracinesca e della porta di ingresso, di un’edicola – tabaccheria di via Carnovali a Bergamo.

L’attivazione dell’allarme ha permesso l’immediato arrivo degli operatori che hanno notato il giovane fuggire in direzione di via Spino.

Nonostante il tentativo di nascondersi scavalcando cancelli e muretti di alcuni complessi condominiali nelle vicinanze, il fuggitivo è stato bloccato con addosso uno zaino con all’interno strumenti da scasso.

Nella fuga aveva cercato di disfarsi di un altro zaino con tutta la merce sottratta, sigarette e Gratta e vinci oltre ad altro materiale che è stato recuperato. Tutto è stato restituito al proprietario giunto nel frattempo sul posto.

Più informazioni
leggi anche
  • La campagna
    “Cerco un uovo per amico”, la Polizia sostiene l’Associazione Italiana per la lotta al Neuroblastoma
  • In borgo palazzo
    Esce per il pasto del Comune e non riesce a tornare a casa: anziana aiutata dalla Polizia
  • I controlli
    Bergamo, spaccio agli studenti: Polizia in stazione, 3 persone in Questura
  • Nella notte
    Incendio in un capannone industriale a Ponte San Pietro
  • Brignano gera d'adda
    Sorpreso a rubare da un’auto in sosta, la seconda volta in una settimana: arrestato
  • L'operazione
    Derubava anziani sui bus a Bolzano: 52enne arrestato a Ponte San Pietro
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it