Covid: altri 146 positivi a Bergamo, 844 a Brescia. In Lombardia 55 decessi - BergamoNews
I dati di martedì 2 marzo

Covid: altri 146 positivi a Bergamo, 844 a Brescia. In Lombardia 55 decessi

A livello regionale 3.762 casi a fronte di 42.052 tamponi (l'8,9%)

Sono 146 i nuovi positivi al Covid-19 in provincia di Bergamo, 3.762 in tutta la Lombardia a fronte di 42.052 tamponi (l’8,9%) secondo i dati diffusi nel bollettino di martedì 2 marzo. A livello regionale il numero dei ricoveri in terapia intensiva segna un +35. Sono invece 55 i decessi e 1.019 i guariti/dimessi.

I dati del giorno:

– i tamponi effettuati: 42.052 (di cui 25.988 molecolari e 16.064 antigenici) totale complessivo: 6.712.252

– i nuovi casi positivi: 3.762 (di cui 103 ‘debolmente positivi’)

– i guariti/dimessi totale complessivo: 512.830 (+1.019), di cui 3.983 dimessi e 508.847 guariti

– in terapia intensiva: 476 (+35)

– i ricoverati non in terapia intensiva: 4.408 (+184)

– i decessi, totale complessivo: 28.458 (+55)

I nuovi casi per provincia:

Milano: 767 di cui 303 a Milano città;

Bergamo: 146;

Brescia: 844;

Como: 324;

Cremona: 100;

Lecco: 91;

Lodi: 54;

Mantova: 114;

Monza e Brianza: 486;

Pavia: 148;

Sondrio: 34;

Varese: 564.

Più informazioni
leggi anche
  • Le analisi
    Covid, la variante inglese domina in Lombardia: “Presente nel 64% dei casi”
  • Il via libera
    Vaccini al personale scolastico: si parte l’8 marzo; a Bergamo 119 classi in quarantena
  • Martedì mattina
    Parzanica isolata, il personale medico arriva in elicottero: vaccino per 40 over 80
  • Report 23 febbraio - 1 marzo
    Ritardi nei vaccini e nelle decisioni sulle zone: anche così si va verso la terza ondata
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it