Remuzzi: "Il vaccino russo ci serve. Favorevole alla dose unica, ecco perché" - BergamoNews
Il direttore del negri

Remuzzi: “Il vaccino russo ci serve. Favorevole alla dose unica, ecco perché”

Lo scienziato bergamasco al Corriere: "Per fare il salto di qualità nella lotta al virus bisogna organizzarsi con almeno 500 mila dosi giornaliere"

“Per fare il salto di qualità nella lotta al virus bisogna organizzarsi con almeno 500 mila dosi giornaliere”. Lo dichiara Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri in un’intervista al Corriere della Sera.

Per questo “serve un’unica regia a livello centrale. Vanno coinvolti Protezione civile ed Esercito per puntare ai grandi numeri – aggiunge -. Non significa che i medici di base o le farmacie saranno esclusi: ogni aiuto in più è prezioso”.

Remuzzi parla anche del vaccino russo Sputnik. “Ne abbiamo bisogno, credo che i documenti arriveranno presto all’Ema. L’efficacia sfiora il 94% e la sicurezza la vediamo con l’alto numero di vaccinati in tutto il mondo”.

E si è anche detto favorevole a una singola dose, “per ragioni tecniche e pratiche. Che sia chiaro, il richiamo va fatto – puntualizza – il punto è quanto presto”. Le ragioni pratiche sono che abbiamo pochi farmaci: “Se immunizziamo tutti gli over 80 con tutti i prodotti disponibili togliamo subito la pressione sugli ospedali, tagliando l’80% dei pazienti in terapia intensiva e abbattendo i decessi”, spiega Remuzzi. Per ragioni tecniche “perché tutti i vaccini approvati funzionano nelle cose che contano: evitano la malattia grave e la morte”.

leggi anche
  • In via lunga
    Bergamo, in Fiera iniziate le vaccinazioni contro il Covid-19
  • Da oggi
    Bergamo zona arancio, cambiano di nuovo le regole: cosa si può (e non si può) fare
  • La mappa interattiva
    Così Bergamo è cambiata in 21 giorni: da curva stabile ai Comuni in zona arancione
  • Il caso
    Pochi a Chiuduno, troppi ad Antegnate: domenica difficile per i vaccini degli anziani
  • Bassa
    Treviglio, via alle vaccinazioni in Fiera. La Rsa: “In campo per quelle a domicilio”
  • Martedì mattina
    Parzanica isolata per la frana: elicottero porterà i vaccini ai residenti
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it