Parzanica isolata per la frana: elicottero porterà i vaccini ai residenti - BergamoNews
Martedì mattina

Parzanica isolata per la frana: elicottero porterà i vaccini ai residenti

Attivata una task force in aiuto dei cittadini del paese isolato

A causa del pericolo di frana che incombe sul comune di Parzanica e che di fatto isola il piccolo paese bergamasco, l’Asst Bergamo Est e l’Ats Bergamo, in collaborazione con il medico di cure primarie Bernardo Fusini e con l’Amministrazione comunale, hanno organizzato per martedì 2 marzo le vaccinazioni anti-Covid 19 per la popolazione over 80 con il supporto innanzitutto della Protezione civile che trasporterà i sanitari in elicottero di prima mattina.

Il direttore Sanitario, Gabriele Perotti, Enrico Bombana, infettivologo, e due infermieri della Asst Bergamo Est saliranno infatti nel paesino – che conta 360 residenti circa – con un elicottero della Protezione civile per mettere in sicurezza tramite la vaccinazione circa 40 cittadini over 80.

Grazie alla collaborazione del sindaco di Parzanica, Battista Cristinelli, e di Alberto Maffi, sindaco di Gandosso e presidente dell’assemblea dei sindaci dell’ambito Territoriale Monte Bronzone -Basso Sebino, è stato possibile attivare una task force in aiuto dei cittadini del paese isolato.

“Condizioni straordinarie hanno reso necessario un impegno corale – spiega Francesco Locati, direttore generale dell’Asst Bergamo Est -. Ogni attore coinvolto, con il proprio contributo, ha reso possibile organizzare una vaccinazione in loco con un’equipe mobile, in una sede messa a disposizione in tempi rapidissimi viste le circostanze”.

Sulla stessa linea il direttore generale di Ats Bergamo Massimo Giupponi: “Il sistema sanitario territoriale in tutte le sue componenti, il dialogo costante con il sindaco e con l’ambito, quell’eccellenza straordinaria che è costituita dalla nostra Protezione civile consentiranno un’azione puntuale e precisa su un target di popolazione che non deve essere lasciata indietro a causa di un fatto imponderabile come la minaccia di frana che pregiudica gli spostamenti nel paese di Parzanica . La giornata di domani sarà una bella prova di spirito di squadra e di sinergia a servizio dei bergamaschi”.

La convocazione è avvenuta a cura del Comune e la vaccinazione avverrà nei pressi di un ambulatorio vicino al municipio. Il piccolo paese è isolato a causa di una frana ed è possibile accedere solo tramite mezzi 4×4.

leggi anche
  • Alex pennacchio
    Il sindaco di Lovere: “Al lavoro per un punto vaccinale sul territorio”
  • Bassa
    Treviglio, via alle vaccinazioni in Fiera. La Rsa: “In campo per quelle a domicilio”
  • In via lunga
    Bergamo, in Fiera iniziate le vaccinazioni contro il Covid-19
  • Il direttore del negri
    Remuzzi: “Il vaccino russo ci serve. Favorevole alla dose unica, ecco perché”
  • Vota
    Passaporto vaccinale: l’UE lo vuole, il garante della privacy dice No. E tu?
  • Paura e preoccupazione
    Basso Sebino e Montisola: frana, livello di attenzione ma ci si prepara all’emergenza
  • La preoccupazione
    Rischio frana a Tavernola, l’appello: non cercate di passare lungo le strade chiuse
  • Fenomeno grave
    Tavernola, preoccupazione per frana in movimento: strade chiuse e cementificio evacuato
  • Analisi dati inps
    Le pensioni crescono anche con il Covid: aumentano di 26 euro in un anno
  • 71ª edizione
    Canzoni, abiti da sera e fiori, ma niente pubblico: tutto pronto per Sanremo 2021
  • I dati
    Covid, i nuovi positivi sono 2.135 in Lombardia: a Bergamo 275
  • Covid
    “Arancione rafforzato” per Brescia, Como Cremona e 49 Comuni lombardi: 8 bergamaschi
  • Il geologo casagli
    Frana di Tavernola, l’esperto dopo il sopralluogo: “Situazione sotto controllo”
  • La storia - introduzione
    Uno dei capitoli più brillanti della scienza: la scoperta dei vaccini
  • Vota
    https://www.bergamonews.it/2021/03/01/passaporto-vaccinale-lue-lo-vuole-il-garante-della-privacy-dice-no-e-tu/424120/
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it