Scandalo di Albano, la maggioranza vicina al sindaco: "Continuiamo a testa alta" - BergamoNews
Il caso

Scandalo di Albano, la maggioranza vicina al sindaco: “Continuiamo a testa alta”

Il gruppo di maggioranza Progetto Albano Continuità: “Tutto è puro per chi è puro”

“Tutto è puro per chi è puro” è il titolo della nota stampa diramata nella serata di sabato 27 febbraio dal gruppo di maggioranza del Comune di Albano Sant’Alessandro. Comune al centro di uno scandalo che vede protagonista il sindaco, Maurizio Donisi, maestro elementare che avrebbe installato una telecamera nel bagno delle maestre, per un gioco erotico con una collega con la quale avrebbe una relazione clandestina.

Albano, trovata una telecamera nel bagno delle maestre

Telecamera in bagno “per filmare la collega-amante”: il sindaco maestro rischia il posto

“Con riferimento alle notizie di stampa relative ai fatti attribuiti al Sindaco Maurizio Donisi, in attesa delle determinazioni dell’interessato e delle risultanze delle indagini della competente Autorità giudiziaria, noi assessori e consiglieri comunali del gruppo di maggioranza “Progetto Albano Continuità – Donisi Sindaco”, preso atto della intrinseca gravità degli inspiegabili e ingiustificabili eventi, ci dissociamo dagli stessi, pur manifestando al riguardo la doverosa solidarietà sul piano umanosi legge nella nota –. Allo stesso tempo, però, ci corre obbligo di evidenziare che, sin dal primo giorno del mandato popolare, la nostra maggioranza ha sempre lavorato nel pieno rispetto delle regole, delle istituzioni e della cittadinanza.
In tal modo è stato possibile realizzare finora, nella piena trasparenza e nell’osservanza dei canoni di imparzialità e di buon andamento dell’Amministrazione di cui all’articolo 97 della Costituzione, opere pubbliche di grande interesse per la nostra comunità”.

“Basta al riguardo citare il nuovo Municipio, la nuova Piazza dei Caduti, la riqualificazione energetica e antisismica delle scuole medie, il campo a 11 in sintetico, omologato fino all’eccellenza, la nuova Piattaforma ecologica, il rinnovamento delle funzioni di Polizia giudiziaria sul territorio, lo Sportello Unico delle Attività produttive e commerciali e la creazione della Protezione Civile comunale – conclude il comunicato stampa -. Riteniamo pertanto di essere nel pieno diritto di camminare a testa alta, più alta di chi sostiene il contrario, perché non siamo mai scesi ai livelli di certa politica”.

leggi anche
  • La novità
    Rottamazione e saldo e stralcio: proroga dei versamenti
  • Il caso
    Montello, dopo il presidio antisfratto: multe da 400 euro agli attivisti
  • La sfida
    ColorForward 2022, da RadiciGroup e Avient ColorWorks i colori di tendenza per le materie plastiche
  • Dal 27 - 29 agosto
    Ardesio, presentata la 2ª edizione del festival cinematografico Sacrae Scenae
  • I dati
    Covid, sono 4.191 i nuovi positivi in Lombardia: 315 a Bergamo
  • Sabato pomeriggio
    Fiorano al Serio, investito mentre attraversa la strada: muore 80enne, preso il pirata
  • Il mister
    Gasp avverte la Samp: “Il ko col Real? Ci darà ancora più carica per Genova”
  • Dopo lo scandalo
    Telecamera nel bagno della scuola, il sindaco di Albano: “Non vengo meno al mio impegno”
  • Dopo lo scandalo
    Albano, solo la vice resta col sindaco: si dimettono i consiglieri di maggioranza
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it