Bergamo, tentano il furto in un appartamento: un vicino li vede e li fa arrestare - BergamoNews
In via magrini

Bergamo, tentano il furto in un appartamento: un vicino li vede e li fa arrestare

Gli agenti hanno recuperato due grossi cacciaviti e due paia di guanti utilizzati per forzare la portafinestra

Nel tardo pomeriggio di ieri le Volanti della Questura hanno proceduto all’arresto di due ventenni per tentato furto in abitazione.

È successo in via Magrini, dove un cittadino ha segnalato due persone che stavano danneggiando l’infisso di una portafinestra per entrare in un’abitazione posta al primo piano di un condominio.

La Sala Operativa è rimasta in contatto con il richiedente mentre gli operatori, giunti velocemente sul posto, hanno notato i malviventi scappare dal terrazzo, calandosi da una delle colonne dell’edificio e rifugiarsi nella zona dei giardini condominiali, dove sono stati bloccati.

Gli agenti hanno recuperato due grossi cacciaviti e due paia di guanti utilizzati per forzare la portafinestra. Il proprietario ha constatato il danneggiamento della finestra, verificando che, grazie al tempestivo intervento, i due soggetti non erano riusciti a introdursi in abitazione.

leggi anche
  • I controlli
    Bergamo, spaccio agli studenti: Polizia in stazione, 3 persone in Questura
  • Bergamo
    La Polizia locale nei quartieri con l’unità mobile: “Si parte da Boccaleone”
  • Il bilancio del 2020
    Polizia locale: 473 multe su 150mila controlli Covid: “Da febbraio unità mobili di quartiere”
  • Soccorso alpino
    Presolana, 67enne non torna dall’escursione: iniziano le ricerche
  • Il dramma
    Castione, trovato senza vita l’escursionista Giamba Merelli
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it