L’unicità degli accessori Coffee Table Book, un libro per dire chi sei ai tuoi ospiti - BergamoNews
A cura di

Laboratorio Italiano Design

Laboratorio italiano design

L’unicità degli accessori Coffee Table Book, un libro per dire chi sei ai tuoi ospiti

Nuovo appuntamento con la rubrica di interior design, in collaborazione con Laboratorio Italiano Design di Bergamo

“È l’accessorio di moda basilare, indimenticabile, non visto, quello che preannuncia il tuo arrivo e prolunga la tua partenza”.

L’aforisma di Coco Chanel, guru della moda che ha dettato le regole di stile ed eleganza dell’ultimo secolo e oltre, vale non solo per la persona, ma ben si sposta anche per la casa.

Rendere unica la propria abitazione con un dettaglio che delinea il tratto distintivo del soggetto che la abita è sempre più una peculiarità e per farlo designer ed architetti vanno alla ricerca di qualsiasi elemento che non sia banale e diffuso.

Coffee table book, piante esotiche, accessori dal sapore retrò ma modernissimi sono ormai di gran moda e trovano sempre più spazio nelle case di tendenza.

Con il termine coffee table book vengono indicati opere ricche di immagine evocative da riporre su tavolini da caffè; libri quasi completamente privi di parole da sfogliare all’infinito, il cui contenuto è rappresentato da fotografie o disegni, la cui funzione è suscitare emozioni.

Parto col dire che per me, come credo per molti amanti della lettera, un libro ha poco a che vedere con la definizione di oggetto d’arredo. Ogni opera, come mi è stato suggerito, “contiene la storia di coloro che lo hanno letto, per questo è unico e magico”; ma i testi oggetto di questo articolo hanno la precisa funzione di decoro: riposti sulle mensole di una parete, o collocati su una consolle o su un tavolino posto di fronte al divano, catturano lo sguardo, offrono spunti di conversazione e svelano le passioni dei padroni di casa. La loro fattura, così come il contenuto editoriale, è di alto livello, un oggetto ricercato che diventa anche un’ottima idea regalo.

Ma quali sono i perfetti libri da tavolino e quali prediligere? Non esiste una catalogazione priva di difetti in tal senso: libri d’arte, magari acquistati nello shop del museo dove si è tenuta una mostra appena visitata, di viaggi, di design, di sigari, di campi da golf, di the, libri dedicati al mondo della moda, libri di botanica che portano fascino estetico sono sinonimo di coffee table book; semplicemente segui i tuoi gusti e i tuoi interessi.
Gli intramontabili che ritrovi in quasi tutte le abitazioni sono le raccolte di immagini di Helmut Newton, Tom Ford, i libri dedicati ad icone della moda come Chanel o del cinema come Audry Hepburs, anche Andy Warhol è un grande classico. Sempre più diffusi anche i libri dedicati alla danza, alle auto vintage, ai vini, ai fari e agli animali.

Non solo opere d’arte per rendere unico il proprio angolo da caffè, piuttosto che una gallery wall, ma anche candele dai profumi più disparati, diffusori dal design minimalista che creano un’atmosfera sofisticata con una profumazione continua, composizioni di bulbi, contenitori in vetro o ferro battuto che ospitano un bosco incantato realizzato con licheni stabilizzati o dei marino giapponesi, sono ottimi elementi da esporre con eleganza il cui fascino discreto rendono particolare e ricca di carattere la propria abitazione.

Auto cavalcabile dal sapore vintage piuttosto che dondoli in legno a forma di scooter posti in un angolo sveleranno la passione del padrone di casa, richiamando negli ospiti e in coloro che la abitano, il bambino che è in ognuno di noi.

S.R.
Press officer
Laboratorio Italiano Design

Foto credit: Michael Ochs Archives – Getty Images

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it