Verdello, 23enne investita lungo la Statale: è grave - BergamoNews
L'incidente

Verdello, 23enne investita lungo la Statale: è grave

La giovane sarebbe stata travolta da una Nissan Micra guidata da una donna

Una ragazza di 23 anni è in gravi condizioni dopo che è stata investita da un’auto nel pomeriggio di martedì 23 febbraio a Verdello.

La dinamica dell’incidente è ancora da chiarire. La giovane, che abita nella zona, è stata travolta da una Nissan Micra guidata da una donna intorno alle 15.20 lungo la Statale 42, non lontano dal distributore.

Sul posto, oltre all’ambulanza, è intervenuto l’elisoccorso. Le condizioni della 23enne, trasportata in ambulanza all’ospedale Papa Giovanni, sarebbero gravi a causa in particolare di una ferita alla testa che le ha fatto perdere molto sangue.

Illesa ma sotto choc la donna alla guida dell’auto.

La Polizia locale si sta occupando dei rilievi di legge e della circolazione stradale.

Più informazioni
leggi anche
  • Covid 19
    Università di Bergamo: “Studenti residenti in zona arancione seguano la Dad”
    università sant'agostino ok
  • Val seriana
    Spi-Cgil dona una “stanza degli abbracci” alla casa di riposo di Alzano
    stanza degli abbracci - alzano
  • A dubai
    Leonardo: con Falcon al via lavori per eliporto di Expo 2020
    Generico febbraio 2021
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it