Luna Rossa a un passo dalla Prada Cup: sue sei gare su 7 - BergamoNews
Sabato notte

Luna Rossa a un passo dalla Prada Cup: sue sei gare su 7

La prossima regata, che potrebbe essere quella decisiva, partirà tra poco ad Auckland.

Luna Rossa, l’imbarcazione della Persico di Nembro, domina la settima regata della finale di Prada Cup contro i britannici di Ineos e adesso è veramente a un passo dalla conquista del trofeo che permette, al vincitore, di sfidare New Zealand in America’s Cup.

L’imbarcazione italiana, nella prima delle due regate della notte tra sabato e domenica, è partita un po’ in sordina ma, grazie alle scelte dei leader, si è subito rimessa in carreggiata prendendo un buon margine di vantaggio sui britannici. Margine aumentato progressivamente fino al termine della sfida vinta con quasi due minuti di vantaggio su Ineos.

Adesso il punteggio complessivo è di 6-1 per gli azzurri ai quali basterà ancora una sola vittoria per aggiudicarsi la Prada Cup. La prossima regata, che potrebbe essere quella decisiva, partirà tra poco ad Auckland.

La serie, infatti, è al meglio delle 13 regate e si concluderà non più tardi di mercoledì, in ogni caso, come data ultima possibile.

Mentre la Coppa America inizierà il 6 marzo. Nel frattempo gli inglesi hanno chiesto l’intervento della giuria su un presunto atteggiamento illecito di Luna Rossa, ma il ricorso non è stato accolto.

Più informazioni
leggi anche
  • Auckland (nuova zelanda)
    Prada Cup, Ineos vince una regata ma Luna Rossa è in vantaggio 5-1
    Luna Rossa
  • Vela
    Luna Rossa, Coppa America: nella finale di Prada Cup avanti 4-0 sugli inglesi di Ineos
    Luna Rossa (Phil Walter/Getty)
  • Vela
    Luna Rossa: esordio vincente nella finale di Prada Cup
    Luna Rossa
  • All’alba di domenica
    Luna Rossa trionfa per 7 a 1: sua la Prada Cup
    Luna Rossa (Phil Walter/Getty)
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it