Prada Cup, Ineos vince una regata ma Luna Rossa è in vantaggio 5-1 - BergamoNews
Auckland (nuova zelanda)

Prada Cup, Ineos vince una regata ma Luna Rossa è in vantaggio 5-1

La barca costruita dalla Persico di Nembro è a sole due vittorie dal successo

La “bergamasca” Luna Rossa è a sole due vittorie dalla Prada Cup e quindi dalla sfida con i neozelandesi in Coppa America. Ma Ineos Team Uk tiene ancora aperta la sfida, con la barca costruita dalla Persico di Nembro comunque ancora avanti 5-1, vincendo la seconda regata.

Nella prima regata, dopo un avvio turbolento, con una penalità a testa per ciascuno degli equipaggi che lottano senza esclusione di colpi, Luna Rossa nel finale allunga e trionfa sull’avversario confermando quello che si era già visto nelle prime quattro regate, tutte vinte.

Nella seconda però gli avversari prendono subito il largo e controllano il vantaggio. Gli italiani rimontano fino a 135 metri dagli inglesi e li mettono sotto pressione. Ma il sorpasso non riesce e Ineos mette a segno il primo punto di questa finale.

Domenica, sempre all’alba in Italia, altre due regate che potrebbero essere decisive.

Più informazioni
leggi anche
  • Vela
    Luna Rossa, Coppa America: nella finale di Prada Cup avanti 4-0 sugli inglesi di Ineos
    Luna Rossa (Phil Walter/Getty)
  • Vela
    Luna Rossa: esordio vincente nella finale di Prada Cup
    Luna Rossa
  • Vela
    Luna Rossa, caccia all’America’s Cup sulla barca realizzata dalla Persico di Nembro
    Luna Rossa (Phil Walter/Getty)
  • Sabato notte
    Luna Rossa a un passo dalla Prada Cup: sue sei gare su 7
    Luna Rossa (Phil Walter/Getty)
  • All’alba di domenica
    Luna Rossa trionfa per 7 a 1: sua la Prada Cup
    Luna Rossa (Phil Walter/Getty)
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it