Bergamo e Brescia capitali della cultura: la convenzione, previsto comitato d'onore - BergamoNews
Nel 2023

Bergamo e Brescia capitali della cultura: la convenzione, previsto comitato d’onore

La proposta di convenzione “per la governance e l’attuazione del programma Bergamo e Brescia Capitale italiana della cultura 2023" sarà al centro della prossima seduta del consiglio comunale

“Per l’anno 2023, il titolo di “Capitale italiana della cultura”, in via straordinaria è conferito alle città di Bergamo e di Brescia, al fine di promuovere il filando socio-economico e culturale dell’area sovraprovinciale maggiormente colpita dall’emergenza epidemiologica da COVID-19. A tal fine, le città di Bergamo e di Brescia presentano al Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, entro il 31 gennaio 2022, un progetto unitario di iniziative finalizzato a incrementare la fruizione del patrimonio culturale materiale e immateriale”.

Inizia così il la delibera che verrà discussa nel prossimo consiglio comunale di Bergamo di lunedì 22 febbraio, per approvare l’attuazione del programma di Bergamo e Brescia capitale italiana della cultura 2023 e la convenzione tra i due comuni nel periodo 2021-2024.

Con lo scopo di dare vita ad una nuova fase di “riscatto e rinascita”, attraverso la valorizzazione e l’incremento della fruizione del patrimonio culturale materiale e immateriale dei due comuni nonché delle vocazioni e delle potenzialità dei rispettivi territori e la promozione dell’immagine di Bergamo e Brescia nel contesto nazionale e internazionale.

Al centro del documento e della convenzione la necessità di definire una modalità di coordinamento continuativo dell’azione politico-amministrativa e tecnica tra le due amministrazioni per la condivisione del titolo. 

Si tratta di 19 articoli e si intitola “per la governance e l’attuazione del programma Bergamo e Brescia Capitale italiana della cultura 2023″. Consentirà di sviluppare tempestivamente il percorso operativo finalizzato all’elaborazione del Dossier da presentare congiuntamente al MIBAC entro il 31 gennaio 2022 e garantirà che le funzioni di programmazione, organizzazione e gestione delle attività necessarie si sviluppino nei prossimi anni in maniera unitaria e coerente ad una condivisa strategia di valorizzazione delle vocazioni e caratteristiche dei due territori coinvolti.

Nella convenzione, come forma di coordinamento, è prevista anche l’istituzione di una cabina di regia composta dai sindaci di Bergamo e Brescia e dai rispettivi assessori alla cultura, per una “forma stabile di coordinamento in relazione alla attività di indirizzo politico”, si legge nel documento.

Ci sarà, anche, un comitato d’onore, composto da un numero paritario di componenti individuati da ogni comune, con deliberazione della giunta comunale e saranno designati in ambito istituzionale, culturale o sociale nei rispettivi territori.

Definiti, anche, i rapporti finanziari  – “Le risorse finanziarie necessarie per la progettazione e realizzazione del programma sono composte dai trasferimenti del MiBACT e da risorse comunali proprie di bilancio, nonché da altri trasferimenti ottenuti a titolo di trasferimento o contributo da enti pubblici e privati, anche a titolo di sponsorizzazione” – e le linee di indirizzo per convenzioni, accordi o altre forme di collaborazione con soggetti privati coinvolti nella realizzazione del programma che devono essere sottoposti ad una “preventiva supervisione ed approvazione di conformità del piano della comunicazione”.

 

leggi anche
  • Towards 2023
    Verso Bergamo e Brescia capitali della cultura: dialogo online tra i due vescovi
    beschi tremolada
  • La ricerca
    Brescia e Bergamo prime in Europa per morti da PM2.5. I Comuni: dati vecchi
    smog
  • L'appello
    Bergamo, Brescia, Mantova e Cremona: “Niente zona rossa se i contagi sono bassi”
    Coronavirus Areu
  • L'assessore regionale galli
    “Bergamo-Brescia capitali della cultura? Bene, ma il progetto coinvolga tutta la Lombardia”
    Galli assessore
  • L'iniziativa
    “Due Papi santi”, nuovo percorso di fede per Bergamo e Brescia 2023
    Due Papi santi per Bergamo e Brescia 2023
  • Il progetto
    Bergamo e Brescia: le unirà una ciclovia culturale lunga 75 km
    ciclabile bergamo e brescia
  • Come partecipare
    Bergamo-Brescia 2023: cercasi istituzioni culturali da coinvolgere
    bergamo brescia
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it