L'ordinanza

Forte pericolo valanghe: il sindaco di Castione vieta le escursioni in Presolana

Fino al 31 marzo, dopo che nell’ultimo fine settimana sono stati numerosi gli appassionati di sport invernali intenti a raggiungere le località sopra citate, incuranti dei possibil pericoli dovute a valanghe e presenza di crepacci lungo i versanti

Il sindaco di Castione, Angelo Migliorati, ha emesso un’ordinanza per vietare escursioni in Presolana a causa del forte pericolo valanghe. Almeno fino al 31 marzo e anche successivamente se i rischi proseguiranno.

Ecco l’ordinanza nel dettaglio 

Premesso che nelle ultime settimane si sono avuti frequenti ed intensi i fenomeni nevosi che hanno investito il territorio Comunale con particolare riferimento alle seguenti località:

1. Pizzo Presolana (versanti Sud Verso la “Conca della Presolana” – Cappella Savina – Bivacco Città di Clusone e Valle dell’Ombra; versanti Ovest rivolti verso la Malga Olone);

2. Conca della Presolana;

3. Pizzo Corzene su tutti i versanti (versante Sud rivolto verso la Malga Corzene, versante Est rivolto verso la Valle dell’Ombra e la Malga Cassinelli, versante Nord rivolto verso La Conca della Presolana – Bivacco Città di Clusone ed il Passo di Pozzera, versante Ovest rivolto verso la Malga Presolana e la Malga Olone);

4. Monte Visolo (versante Sud – Sud/Ovest rivolto verso la Malga Cassinelli e la Conca della Presolana);

5. versanti Nord/Ovest e Sud/Est delle Creste di Olone (prima e dopo il Passo Olone, Rivolti Verso Le Malghe Campo, Bares, Presolana e Olone già Rifugio Rino Olmo)

CONSIDERATO che la mutevolezza delle escursioni termiche registrate durante la giornata risultano in costante crescita e che detta situazione è idonea a compromettere la stabilità del manto nevoso anche in alta quota, con la formazione di improvvise fessurazioni e crepacci di ampie dimensioni;

ACCERTATO che sono cospicui gli accumuli di neve che si riversano al suolo coinvolgendo per taluni tratti anche sentieri fruiti da escursionisti che praticano diverse attività sportive come sci-
alpinismo, alpinismo, trekking, ecc…;

PRESO ATTO che pervengono dal Centro Nivometeorologico dall’Agenzia Regionale per la Protezione dell’ambiente A.R.P.A. bollettini indicanti un grado di pericolo valanghe a livello TRE – PERICOLO MARCATO-;

PRESO ATTO che nell’ultimo fine settimana sono stati numerosi gli appassionati di sport invernali intenti a raggiungere le località sopra citate, incuranti dei possibil pericoli dovute a valanghe e presenza di crepacci lungo i versanti;

DATO ATTO che lungo i sentieri che conducono alle sopra citate località si è proceduto ad installare idonea segnaletica d’avviso all’utenza, dando ampia diffusione del possibile pericolo nel tramite degli organi di stampa locali e provinciali, tramite piattaforme social, coinvolgendo allo scopo anche il C.A.I. sezione di Castione della Presolana;

VISTO l’art.54 commi 2 e 4 del Testo Unico Enti Locali D.lgs 267/2000 e s.mi.

O R D I N A

• che sia istituito sino al 31 Marzo 2021 e comunque sino alla fine del pericolo per distacco di valanghe, slavine e ghiaccio, il divieto di svolgere attività escursionistiche e/o ricreative di qualsiasi tipo, nessuna esclusa, quando la stessa debba essere svolta in ambito montano nelle seguenti località:

1. Pizzo Presolana (versanti Sud Verso la “Conca della Presolana” – Cappella Savina – Bivacco Città di Clusone e Valle dell’Ombra; versanti Ovest rivolti verso la Malga Olone);

2. Conca della Presolana;

3. Pizzo Corzene su tutti i versanti (versante Sud rivolto verso la Malga Corzene, versante Est rivolto verso la Valle dell’Ombra e la Malga Cassinelli, versante Nord rivolto verso La Conca della Presolana – Bivacco Città di Clusone ed il Passo di Pozzera, versante Ovest rivolto verso la Malga Presolana e la Malga Olone);

4. Monte Visolo (versante Sud – Sud/Ovest rivolto verso la Malga Cassinelli e la Conca della Presolana);

5. versanti Nord/Ovest e Sud/Est delle Creste di Olone (prima e dopo il Passo Olone, Rivolti Verso Le Malghe Campo, Bares, Presolana e Olone già Rifugio Rino Olmo)

• Il divieto di transito veicolare e pedonale lungo tutte le strade Agro-Silvo pastorali di cui al Regolamento Comunale approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n° 21 del 14.05.2009 e n° 05 del 21.03.2018, di accesso alle predette località;

• L’inosservanza alla presente Ordinanza comporta l’applicazione delle sanzioni di cui all’art. 650 del Codice Penale;

DISPONE

La trasmissione della presente Ordinanza alla:
✓ Prefettura di Bergamo
✓ Comando Compagnia Carabinieri di Clusone
✓ Comando Stazione Carabinieri di Clusone
✓ Soccorso Alpino speleologico Lombardo Clusone
✓ Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Clusone
✓ Agenzia Regionale Emergenza Urgenza Bergamo
✓ CAI Sottosezione di Castione della Presolana

MANDA

Al Servizio Tecnico Comunale l’apposizione delle relativa segnaletica di avviso all’utenza, alle Forze di Polizia dello Stato ed al Personale di Polizia Locale la vigilanza in merito al sopra citato
provvedimento.

INFORMA

Avverso il presente provvedimento è ammesso, entro 60 giorni, ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia sezione di Brescia, ai sensi del Decreto L.vo 2 luglio 2010 n. 104,
ovvero, entro 120 giorni, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, ai sensi del D.P.R. 24 novembre 1971 n. 1199. Tutti i termini di impugnazione decorrono dalla pubblicazione all’Albo on line comunale.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Pora
L'appello
Tanta gente in montagna, il sindaco di Castione: “Siamo contenti, ma usate il buon senso”
medico mascherine
Solidarietà
Castione, il bel gesto di un villeggiante: 5mila mascherine donate al Comune
soccorso alpino
Domenica pomeriggio
Valanga sul Mortirolo durante un’escursione in motoslitta: muore a 20 anni
Generico gennaio 2021
L'iniziativa
“Ho visto Claudio travolto dalla valanga. Ora raccolgo fondi per aiutare i suoi figli”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI