Foresto Sparso, chiuse per Covid due sezioni della scuola materna - BergamoNews
Il caso

Foresto Sparso, chiuse per Covid due sezioni della scuola materna

I bambini rientreranno dopo le vacanze di Carnevale o molto probabilmente lunedì 22.

I bambini di due delle tre sezioni della scuola materna di Foresto Sparso sono a casa da una settimana dopo che alcuni di loro sono stati trovati positivi al Covid.

“La decisione è stata presa dall’Ats Bergamo – spiega il sindaco Gennaro Bellini – i bambini rientreranno dopo le vacanze di Carnevale o molto probabilmente lunedì 22. Siamo molto tranquilli perché la situazione è monitorata dai medici dell’Ats. Non abbiamo registrato nessun caso per gli altri alunni delle elementari e delle medie. Credo che non sia solamente Foresto Sparso a vivere questa situazione e ci hanno tranquillizzato che non si trattava di un focolaio. Ora attendiamo il rientro di bambini in classe”.

leggi anche
  • Il vicesindaco
    Osio Sotto, Covid sotto controllo nelle scuole: gli alunni tornano in classe
    scuola covid foto di  Kelly Sikkema on Unsplash
  • In lombardia
    Vaccino anti-Covid, numero verde per gli over 80: sabato già 28mila chiamate
    vaccino covid fiera milano
  • Guarda i menù
    Pranzo al ristorante o asporto? San Valentino a Bergamo ai tempi del Covid
    San Valentino
  • Dalla regione
    Vaccini Covid per gli ultra 80enni: basta avvisare il medico di base
    I primi vaccini al Papa Giovanni
  • I dati
    Covid, 2.277 positivi in Lombardia: a Bergamo 172 nelle ultime 24 ore
    dati covid 13 febbraio
  • Parco della trucca
    Guccini testimonial del Bosco della memoria per le vittime del Covid a Bergamo
    Guccini bosco della memoria
  • I dati lombardi
    Covid, nelle ultime 24 ore 945 nuovi positivi, a Bergamo 83
    Generico febbraio 2021
  • Scuola
    In una settimana più che raddoppiate le classi in quarantena: da 40 a 100
    Scuola pexels
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it