Quantcast
Bergamo, da oggi alle 13 gli over 80 possono prenotare il vaccino in farmacia - BergamoNews
Lunedì 15 febbraio

Bergamo, da oggi alle 13 gli over 80 possono prenotare il vaccino in farmacia

Lo annuncia il presidente di FederFarma Bergamo Giovanni Petrosillo

Il presidente di FederFarma Bergamo, Giovanni Petrosillo, informa che, sulla base di indicazioni di Regione Lombardia, le farmacie da oggi, lunedì 15 febbraio alle ore 13, sono abilitate a raccogliere le prenotazioni per la vaccinazione anti Covid.

In questa prima fase potranno essere recepite solo le adesioni dei cittadini over 80 (o che compiranno gli 80 anni nel corso del 2021).

I cittadini riceveranno successivamente le istruzioni sulle modalità di esecuzione (tempi e luoghi della somministrazione), tramite un SMS (o una telefonata se è stato inserito nella
piattaforma un numero fisso).

Per la prenotazione è necessario portare in farmacia la Tessera Sanitaria / Carta Nazionale dei Servizi e il Numero di cellulare / Telefono fisso.

leggi anche
vaccino covid fiera milano
In lombardia
Vaccino anti-Covid, numero verde per gli over 80: sabato già 28mila chiamate
bertolaso
Il sopralluogo
Bertolaso in Fiera a Bergamo per verificare se idonea come spazio per la campagna vaccinale
I primi vaccini al Papa Giovanni
Dalla regione
Vaccini Covid per gli ultra 80enni: basta avvisare il medico di base
Vaccini
Regione
Vaccinazioni di ultra 80enni lombardi: come aderire e il cronoprogramma
vaccino prenotazioni
Dalle 13
Clic day in Lombardia per i vaccini: 12mila prenotazioni in 2 ore, 114mila in coda
Generico febbraio 2021
L'appello
Tumori e Covid, i pazienti al Governo: “Abbiamo un’emergenza oncologica”
vaccino agli anziani delle rsa
L'indagine
Vaccino, il 65% degli Italiani vuol farlo appena possibile
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it