Quantcast
Ricciardi: "Lockdown totale". Il Cts sullo sci: non ci sono le condizioni per riaprire - BergamoNews
Contrasto al covid-19

Ricciardi: “Lockdown totale”. Il Cts sullo sci: non ci sono le condizioni per riaprire

Il Consigliere del Ministro della Salute avverte: "Variante inglese giunta in Europa passando dagli impianti di risalita in Svizzera"

È “urgente cambiare subito la strategia di contrasto al virus”. Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, non usa mezzi termini. “È necessario un lockdown totale in tutta Italia, immediato – dichiara all’Ansa – che preveda anche la chiusura delle scuole facendo salve le attività essenziali, ma di durata limitata”.

Non solo. Per Ricciardi “va potenziato il tracciamento e rafforzata la campagna vaccinale. È evidente che la strategia di convivenza col virus adottata finora è inefficace – evidenzia – e ci condanna alla instabilità, con un numero pesante di morti ogni giorno”. Ne parlerà col ministro Speranza questa settimana, ha annunciato.

“In questo momento  aggiunge – le attività che comportano assembramenti non sono compatibili con il contrasto alla pandemia e gli impianti da sci rientrano in tali attività. Non andrebbero riaperti. Non dimentichiamo – ha sottolineato Ricciardi – che la variante inglese è giunta in Europa proprio passando dagli impianti di risalita in Svizzera”.

leggi anche
Pora
L'appello
Tanta gente in montagna, il sindaco di Castione: “Siamo contenti, ma usate il buon senso”
Dati regione
I dati di domenica 14 febbraio
Covid, 162 nuovi casi a Bergamo e 1.987 in Lombardia: positivo il 6,5% dei tamponi
sci
Lotta al covid-19
Sci, il ministro Speranza: no all’apertura degli impianti fino al 5 marzo
Paladina - taglio degli alberi
Il caso
Paladina, condanna pubblica per l’abbattimento di 18 pini marittimi
Impianti sci
Le reazioni
Impianti sciistici chiusi, politica in rivolta: “Follia decidere all’ultimo minuto”
Sci Club RadiciGroup, inaugurata la stagione
Lo sfogo
“Impianti chiusi e rifugi pieni: allora più logico un ritorno in zona arancione”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it