Market solidale, a Caravaggio supporto continuativo alle famiglie in difficoltà - BergamoNews
L'iniziativa

Market solidale, a Caravaggio supporto continuativo alle famiglie in difficoltà

Offre alle famiglie beneficiarie la possibilità di scegliere generi di prima necessità, tra beni alimentari e non, utilizzando una apposita tessera punti con valore semestrale, caricata mensilmente

Il Comune di Caravaggio e Sodexo ancora fianco a fianco per il progetto “Market Solidale”, nato per offrire un supporto continuativo alle famiglie in difficoltà della cittadina.

Giovedì è ricominciata infatti l’attività del Market che, grazie alla collaborazione con Sodexo e diversi attori locali, offre alle famiglie beneficiarie la possibilità di scegliere generi di prima necessità, tra beni alimentari e non, utilizzando una apposita tessera punti con valore semestrale, caricata mensilmente.

La decisione dell’amministrazione comunale fa seguito alla positiva esperienza sperimentata da aprile a giugno 2020, quando il Comune aveva deciso di destinare i fondi di solidarietà alimentare all’erogazione diretta di beni di prima necessità, supportando ben 329 famiglie del territorio in un momento di forte difficoltà causato dalla pandemia COVID-19.

Dopo la fase emergenziale, oggi il supporto offerto dal Comune di Caravaggio attraverso il Market diventa continuativo, grazie all’impegno di Sodexo, che mette a disposizione derrate alimentari e personale per la gestione del Market, al supporto dei volontari del Gruppo alpini e alle donazioni delle Ditte ITS S.I.S.A. e Milena di Caravaggio e del Rotari Club Treviglio e Bassa pianura, che grazie al Gruppo Soliveri di Caravaggio metterà a disposizione pacchi alimentari per un valore stimato di 15mila euro.

“Il progetto del Market Solidale Comunale è il risultato della sinergia tra l’amministrazione, le associazioni di volontariato e le aziende caravaggine, alle quali si aggiunge ora l’importante contributo dell’azienda Sodexo. – ha commentato il sindaco Claudio Bolandrini – Visto il protrarsi dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi economica è importante continuare a garantire il concreto sostegno alle famiglie in difficoltà. Grazie anche alla generosità e collaborazione di tutti i nostri partner, stimiamo che oltre 150 famiglie potranno affrontare con maggiore serenità il momento della spesa, potendo scegliere tra diversi prodotti messi a disposizione gratuitamente. Si tratta di un aiuto economico che è offerto con discrezione nel rispetto della privacy e che rinsalda anche il senso di appartenenza alla Comunità all’interno della quale nessuno deve essere lasciato solo”.

Fabio Grigoli, direttore regionale di Sodexo Italia spiega: “L’ascolto dei bisogni dei territori sui quali operiamo quotidianamente è importante per noi e siamo contenti che la collaborazione con il Comune ci dia la possibilità di supportare le necessità di una comunità così unita come quella di Caravaggio. Il progetto del Market Solidale racconta in concreto l’inclusività legata al mondo dell’alimentazione, un valore fondamentale per Sodexo”.

Il Market Solidale, in Largo Donatori di Sangue, sarà aperto un giorno a settimana dalle ore 14.30 alle ore 17.30 e sarà accessibile su appuntamento alle famiglie beneficiarie. Per accedere a questo servizio è necessario candidarsi seguendo il bando disponibile sul sito del Comune di Caravaggio: www.comune.caravaggio.bg.it

Più informazioni
leggi anche
  • In via borgo palazzo
    Bergamo, lotta alla povertà: dal Comune case per famiglie in difficoltà
  • Analisi cisl
    Seconda ondata Covid: 20.000 i bergamaschi scivolati al livello di povertà assoluta
  • L’evento in piazza
    Con il Covid aumenta la povertà: gli aiuti silenziosi delle associazioni bergamasche
  • Il caso
    Paladina, condanna pubblica per l’abbattimento di 18 pini marittimi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it