Quantcast
La sostenibilità al centro del piano industriale 2021-2023 della Neodecortech - BergamoNews
Filago

La sostenibilità al centro del piano industriale 2021-2023 della Neodecortech

L'azienda di Filago ha deliberato l'incremento del 50% degli investimenti rispetto al triennio precedente e lo sviluppo di nuove linee di prodotto

Consolidamento delle linee tradizionali, sviluppo di nuovi prodotti, incremento del 50% degli investimenti rispetto al triennio precedente e adozione della tecnologia di stampa digitale industriale: queste sono le linee del piano industriale 2021-2023 approvato dalla Neodecortech, azienda bergamasca leader in Italia nella produzione di carte decorative per pannelli nobilitati e del flooring utilizzati nel settore dell’interior design.

Nel dettaglio, confermato il superamento delle criticità emerse durante la pandemia Covid 19, Neodecortech ha aggiornato il precedente piano 2020-2022 in diversi punti: consolidamento delle linee tradizionali quali carta decorativa, carta decorativa stampata, film plastico stampato e carta impregnata; un significativo sviluppo delle nuove linee di prodotto, quali laminati, EOS (finitura superficiale anti-impronta) e PPLF (film plastico laminato destinato ai complementi del flooring ed alle pareti rivestite), tutti prodotti premium destinati al mercato dell’arredamento e del flooring.

Incremento, inoltre, del 50% degli investimenti rispetto al triennio precedente, con circa il 37% degli investimenti dedicati all’introduzione di nuovi prodotti e processi, circa il 33% per l’aumento della produttività e, infine, circa il 29% per il consolidamento della capacità produttiva e gestionale; investimenti programmati autofinanziati nella totalità del loro ammontare attraverso la maggiore generazione di cassa interna e senza far ricorso ad ulteriore indebitamento. In aggiunta la possibilità di cogliere eventuali adozioni della tecnologia di stampa digitale industriale qualora questa si riveli sufficientemente matura da poter essere adottata anche nel settore in cui il Gruppo opera oltre che a giustificarne un adeguato ritorno.

Neodecortech

“Neodecortech – commenta Luigi Cologni, ad dell’azienda di Filago – ha già superato con successo le difficoltà della recessione economica mondiale innescata dall’emergenza sanitaria del 2020 e tutt’ora in corso, peraltro raggiungendo pienamente gli obiettivi stabiliti precedentemente allo scenario pandemico. I risultati a consuntivo, nonostante la forte criticità della primavera, beneficiano di una decisa ripresa nel secondo semestre e dell’introduzione di nuovi prodotti che avranno sempre maggiore rilevanza, consentendo ai clienti domestici ed europei di disporre di superfici premium ad alta performance”.

Il piano industriale 2021-2023 dell’azienda bergamasca pone alla propria base la sostenibilità che già da anni caratterizza le strategie aziendali – pioniere dei principi dell’economia circolare con il 25% di utilizzo di materie prime seconde nella produzione della carta nonché il minor utilizzo di combustibili fossili del comparto in Europa. In termini di fabbisogno energetico, Cartiera di Guarcino Spa (che fa parte del gruppo) copre il 25 % del fabbisogno di vapore ed il 100% dell’energia elettrica attraverso Bioenergia Spa la quale, essendo una centrale di cogenerazione a biomasse, impiega come unico combustibile un sottoprodotto di origine animale. In Neodecortech, invece, viene utilizzata energia elettrica da fonti rinnovabili al 100%. Di tale consumo, il 10 % è autoprodotto. Questa percentuale si espanderà fino al 20% nell’arco del piano.

“I risultati a consuntivo per l’anno appena concluso – conclude Cologni – sono anche decisamente migliori di quanto ipotizzato nella revisione del budget contenuta nel prospetto informativo depositato in occasione del translisting dal segmento AIM al mercato MTA, avvenuto nel maggio dell’anno scorso. A tale miglioramento hanno contribuito tutte le maestranze che hanno sostenuto la produzione, si sono adeguati allo smart working e hanno reagito alle difficoltà del contesto sociale, particolarmente evidenti sul sito produttivo di Filago, in provincia di Bergamo. Smart working e rinnovata centralità dell’ambiente domestico hanno anche determinato in Europa una robusta crescita della domanda di mobili che permane tutt’ora trascinando i segmenti di mercato delle superfici d’arredo che costituiscono il principale sbocco per le carte decorative di Neodecortech. Anche in questo inizio di nuovo anno, il portafoglio ordini permette a Neodecortech di guardare con fiducia il proprio posizionamento nel mercato”.

Neodecortech ha confermato nuovamente l’intenzione di voler effettuare il passaggio al segmento Star di Borsa Italiana non appena le condizioni di capitalizzazione minima richieste saranno soddisfatte, essendo tutti gli altri requisiti già soddisfatti.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
aeroporto - nostra
Aeroporto
La tecnologia di Leonardo atterra ad Orio: nuova smistatrice per la gestione dei bagagli
Gianni Scarfone
La proposta
Scarfone (Atb): “Costruiamo un’Agenda territoriale per lo sviluppo sostenibile”
easyJet
Voli
Anche EasyJet sbarca all’aeroporto di Orio al Serio
Generico febbraio 2021
L'analisi
Smartworking per alcuni e qualificati settori, la presenza del lavoratore fa ancora differenza
love bag confesercenti
L'iniziativa
San Valentino: i negozi di vicinato fanno rete, così a Bergamo nasce la Love Bag
neodecortech
Il bilancio
Neodecortech: utile 2020 a 3,5 milioni, dividendo di 9 centesimi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI