Quantcast
Operazione lockdown: 24 arresti per traffico di droga, anche a Bergamo - BergamoNews
Polizia di stato

Operazione lockdown: 24 arresti per traffico di droga, anche a Bergamo

La Polizia di Stato ha eseguito nelle prime ore di martedì 9 febbraio un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 24 persone (18 in carcere e 6 agli arresti domiciliari) tra Milano, Monza, Torino, Sassari e Bergamo, con un uomo fermato a Lallio

Operazione lockdown“: riguarda un vasto business del malaffare scoperto dalle forze dell’ordine che ha portato al sequestro di autovetture, monili, denaro in contante, un maneggio e alcuni capi di bestiame acquistati dagli indagati con i proventi del traffico di sostanza stupefacente.

La Polizia di Stato ha eseguito nelle prime ore della giornata di oggi, martedì 9 febbraio un’ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti di 24 persone (18 in carcere e 6 agli arresti domiciliari) tra Milano, Monza, Torino e Sassari per traffico di droga. Coinvolta anche la provincia di Bergamo, visto che una delle persone finita in manette aveva la residenza a Lallio.

L’attività investigativa condotta dai poliziotti del Commissariato Comasina, che ha preso spunto dai servizi di controllo del territorio integrati dalle dichiarazioni di alcuni pentiti, ha portato, d’intesa con la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano e con la Squadra Mobile della Questura, all’individuazione di tre livelli di spaccio e traffico di sostanze stupefacenti nella zona a nord di Milano.

La Polizia di Stato ha individuato due gruppi di cittadini italiani dediti all’organizzazione dello spaccio sul territorio e un gruppo di cittadini albanesi che gestiva il traffico e distribuiva sulla piazza milanese cocaina, hashish e marijuana.

L’operazone rientra in una più vasta scattata all’alba. La polizia sta infatti eseguendo in tutto 160 ordinanze di custodia cautelare in carcere in sei distinte operazioni sul territorio nazionale. Oltre 750 gli agenti impegnati. Le complesse indagini coordinate dal Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine hanno permesso di colpire duramente diverse organizzazioni criminali.

Nel dettaglio, sono 80 gli arresti in corso a da Roma a Salerno, da Sassari a Milano nei confronti di appartenenti a diversi consessi criminali operanti in quei territori, dediti allo smercio massivo di droga. Contestualmente a Reggio Emilia e Catania sono 70 le misure cautelari a carico dei responsabili di reati contro il patrimonio, furti e rapine. Infine a Lecco è stata disarticolata una organizzazione mafiosa composta da appartenenti alla ‘ndrangheta calabrese operanti in Lombardia; sono 10 le catture in corso per associazione a delinquere di stampo mafioso.

Il prefetto Francesco Messina, direttore Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, ha dichiarato che tutte le strutture investigative della polizia di Stato – Squadre Mobili, Reparti Prevenzione crimine e Servizio Centrale Operativo, in sinergia con l’Autorità Giudiziaria – sono costantemente impegnate nel monitoraggio dei fenomeni criminali al fine di poterli individuare e neutralizzare.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
carabinieri sera notte
Bassa
Pumenengo, spaccio di cocaina fuori dal cimitero: due arresti
Generico dicembre 2020
Carabinieri
Grone, in una cascina laboratorio da tremila piante di marijuana: 3 arresti
denaro da spaccio - carabinieri
Carabinieri e polizia
Lotta senza sosta allo spaccio di droga: quattro arresti nelle ultime 24 ore
cocaina treviolo
Carabinieri
Blitz antidroga da 15 chili di cocaina: 13 arresti
arresto droga telgate
L'operazione
In casa cocaina, marijuana e 32mila euro: 27enne arrestato a Telgate
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI