Intesa Sanpaolo eroga un finanziamento green di 45 milioni a Montello Spa - BergamoNews
Economia circolare

Intesa Sanpaolo eroga un finanziamento green di 45 milioni a Montello Spa

Il finanziamento di Intesa Sanpaolo sarà utilizzato da Montello S.p.A. a supporto del proprio piano investimenti 2021-2022, che prevede anche la crescita per linee esterne.

L’azienda Montello Spa ha ottenuto un finanziamento di 45 milioni di euro a valere sul plafond di 6 miliardi che il Gruppo Intesa Sanpaolo ha destinato allo sviluppo dell’Economia Circolare, per la quale in Lombardia ha già sostenuto circa 30 progetti per un ammontare di oltre 100 milioni di euro.

Il finanziamento di Intesa Sanpaolo sarà utilizzato da Montello S.p.A. a supporto del proprio piano investimenti 2021-2022, che prevede anche la crescita per linee esterne.
Montello Spa è attiva dal 1996 nel settore del recupero e riciclo dei rifiuti da imballaggi in plastica post consumo e dei rifiuti organici provenienti dalla raccolta differenziata. Attualmente ricicla nel sito di Montello 300.000 ton/anno di imballaggi in plastica post consumo, da cui si ricavano materie prime seconde e 700.000 ton/anno di Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano-FORSU, provenienti dalla raccolta differenziata, da cui si ricava biogas utilizzato per produrre sia energia elettrica e termica, sia biometano, recuperando contestualmente anche l’anidride carbonica (CO2) per uso tecnico industriale, fra cui l’alimentare e producendo un fertilizzante organico di elevata qualità. Montello Spa, inoltre, detiene partecipazioni in società presenti in Lombardia, Toscana e Sicilia attive nel settore del riciclo di rifiuti post consumo, dotate di capacità di trattamento e riciclo per complessive 500.000 ton/anno.

In poco più di 20 anni dalla riconversione dell’attività da siderurgica (“brown economy”) in attività di riciclo di rifiuti plastici ed organici (“green economy”), Montello S.p.A. è diventata
un esempio non solo in Italia ma anche a livello internazionale di quella che oggi viene definita “Economia Circolare”.

L’operazione è indicativa della volontà delle migliori aziende del territorio di perseguire un piano di crescita responsabile e della loro capacità progettuale nonostante il difficile
momento condizionato dalla pandemia in corso. Il Gruppo Intesa Sanpaolo è una delle banche più sostenibili al mondo, inclusa nei principali indici di sostenibilità. Da questo background e dalla forte spinta verso l’innovazione nasce l’impegno verso la circular economy, modello economico che mira a slegare lo sviluppo dallo sfruttamento delle risorse naturali esauribili e a ridisegnare il sistema industriale.

Roberto Sancinelli, Presidente e AD Montello Spa afferma: “Il futuro sociale economico – due aspetti questi che non potranno più essere disgiunti – dovrà basarsi su attese sempre più
green e gli sforzi tecnologico-innovativi dovranno essere indirizzati in tal senso”.

tito Nocentini
Tito Nocentini
leggi anche
  • L'operazione
    Rifiuti, Montello investe in Sicilia ed entra nel capitale di Lvs Group
    Alla Montello Spa i rifiuti di Expo
  • L'operazione
    Montello acquisisce il 30% della Revet di Pontedera
    Montello
  • Il commento
    A Montello Diego Gatti riconfermato sindaco: “Ora la variante al Pgt”
    Montello Diego Gatti
  • Il riconoscimento
    Economia circolare, premiato Roberto Sancinelli della Montello Spa
    Alla Montello Spa i rifiuti di Expo
  • Verso il voto
    Gelmini alla Montello: “Azienda che crea ricchezza; a Bergamo sfida politica decisiva”
    mariastella gelmini
  • Credito
    Intesa Sanpaolo, Bergamo sarà la sede per la direzione Lombardia Nord
    Intesa Sanpaolo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it