Quantcast
Il Covid non li scoraggia: a Seriate 4 giovani aprono due nuove attività - BergamoNews
Nel settore della gastronomia

Il Covid non li scoraggia: a Seriate 4 giovani aprono due nuove attività

Un panificio-pasticceria e una pizzeria-ristorante: coraggiose scommesse. L'applauso del sindaco

Due nuove attività, aperte in piena pandemia e gestite da giovani intraprendenti. Succede a Seriate, dove il 18 gennaio ha aperto in via Italia il panificio-pasticceria-gastronomia “La Bottega di Malù” gestito da due ragazze del paese, Luana e Mara, di 28 e 32 anni, che si occupano personalmente di preparare dolci, paste, brioches, pizze, casoncelli, ravioli, gnocchi e altro ancora. “Due ragazze che si sono rimesse in gioco – spiega il sindaco Cristian Vezzoli – rilevando una storica attività e personalizzandola con la loro passione”.

In via Cesare Battisti, il 7 gennaio, ha invece aperto “Napul’è”, pizzeria ma anche ristorante, hamburgeria e friggitoria gestita da Grevissa e Raffaele, 35 anni, dove si potrà asportare o pranzare con i piatti tipici della tradizione napoletana: dal panuozzo salsiccia e friarielli, alla mozzarella di bufala, dai paccheri di Gragnano alla la pizza napoletana.

“I miei complimenti a questi giovani che hanno deciso di aprire e gestire attività in un periodo particolarmente complesso – commenta il sindaco -. Le loro attività arricchiscono l’offerta a Seriate. Una vetrina illuminata, inoltre, ravviva la città, offre un servizio e combatte il degrado. In bocca al lupo ai giovani commercianti-ristoratori”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Riaprono i negozi a Clusone
L'analisi
Preoccupa la crisi, ma le imprese del commercio a Bergamo resistono: 6.635 attive
chiuso negozio
Colleoni, filcams-cgil
Commercio, “Crisi senza precedenti: catene e negozi che falliscono, oltre 7mila senza lavoro”
cisl
Il bilancio
Cisl, il lockdown non frena le vertenze: oltre 900, un terzo nel commercio
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI