Caso Foppolo, rinviato a giudizio l’ex senatore Piccinelli - BergamoNews
In aula il 18 marzo

Caso Foppolo, rinviato a giudizio l’ex senatore Piccinelli

Accolti i patteggiamenti dell’ex sindaco di Giuseppe Berera (a 2 anni e 4 mesi) e dell’ex sindaco di Valleve Santo Cattaneo (2 anni)

È stato rinviato a giudizio per corruzione dal Gup Vito di Vita l’ex assessore provinciale e senatore di Forza Italia Enrico Piccinelli. Il caso è quello legato al piano di governo del territorio di Foppolo.

Piccinelli, che ha sempre professato la propria estraneità ai fatti, è atteso in aula il prossimo 18 marzo a fianco del suo legale Mauro Angarano.

Il giudice ha poi accolto i patteggiamenti dell’ex sindaco di Foppolo Giuseppe Berera (a 2 anni e 4 mesi), dell’ex sindaco di Valleve Santo Cattaneo (2 anni) e dei fratelli Maria Cristina e Fulvio Boccolini (2 anni, ridotti da 3), che avevano detto di aver ricevuto denaro e di averne consegnato una parte allo stesso Piccinelli.

Gli imprenditori che erano stati chiamati in causa dai magistrati sono stati invece tutti prosciolti.

Più informazioni
leggi anche
  • Sci in valbrembana
    Foppolo-Carona, c’è l’accordo per lo skipass unico
    Pexels Sci
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it