Orio al Serio, in fiamme una falegnameria: in azione 6 mezzi dei Vigili del fuoco - BergamoNews
Lunedì sera

Orio al Serio, in fiamme una falegnameria: in azione 6 mezzi dei Vigili del fuoco fotogallery

L'incendio è divampato verse le 22 di lunedì 8 febbraio in via Alessandro Volta ad Orio al Serio

Sei mezzi dei Vigili del fuoco sono in azione dalle 22 di lunedì 8 febbraio per domare un incendio divampato in una falegnameria di via Volta a Orio al Serio.

L’incendio è divampato in una azienda di arredamenti e verniciature al civico 5. L’allarme è stato lanciato dai passanti.

Ancora ignote le cause delle fiamme. Impossibile per ora quantificare l’entità dei danni, che dalle prime informazioni sembrerebbero ingenti.

Fortunatamente non si registrano feriti.

leggi anche
  • Lunedì 8 febbraio
    Sciopero dei trasporti: adesione all’80% Atb e 70% per Teb
  • Mondiali di sci
    Cortina 2021, martedì il superG femminile, rinviato a giovedì quello maschile
  • Sci
    Mondiali a Cortina, Gallone (FI): “Speranza di ripartenza per il settore montagna”
  • Il documento
    Aeroporto, i sindaci del Tavolo unanimi: “La leadership resti pubblica e vicina al territorio”
  • I dati di lunedì 8 febbraio
    Covid: in Lombardia 51 decessi e 895 nuovi casi, 73 sono a Bergamo
  • Polizia locale
    Bergamo, controlli anti-Covid nel weekend in zona gialla: 35 persone e 3 locali sanzionati
  • Il deputato leghista
    Belotti: “Da figlio di un partigiano dico che è bene unire il ricordo di Shoah e Foibe”
  • A dalmine
    Fiamme sul balcone, in casa una famiglia: 18enne “li salva” con un estintore 
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it