Gori: “Troppa gente a Bergamo: non abbiamo imparato nulla?” - BergamoNews
La strigliata

Gori: “Troppa gente a Bergamo: non abbiamo imparato nulla?”

Il rimprovero del sindaco di Bergamo: “La polizia locale costretta a chiudere via XX settembre e la corsarola. Troppi capannelli di giovani”

Oggi era il primo sabato di zona gialla dopo un mese circa di limitazioni: abbiamo ritrovato faticosamente questa libertà di movimento e sinceramente pensavo che questo weekend sarebbe stato accompagnato da comportamenti prudenti e responsabili. Non è stato esattamente così”.

La strigliata arriva in serata dal sindaco Giorgio Gori, che con un video postato sulla propria pagina Facebook, ha rimproverato i propri concittadini.

“Nelle vie del centro si sono riversate migliaia e migliaia di persone. La polizia locale ha dovuto chiudere via XX settembre e la corsarola da Piazza Vecchia. Ha dovuto interviene a più riprese per sciogliere gruppi, capannelli e assembramenti soprattutto di giovani. Tanti giovani, probabilmente anche dai comuni della provincia, si sono riversati in città e molti di loro senza rispettare le elementari misure di sicurezza, distanza e uso corretto della mascherina. Io credo che tutto questo sia molto stupido. Perché di questo passo rapidamente noi ci ritroviamo di nuovo in zona arancione se non rossa. Vuol dire che molte persone torneranno a contagiarsi, torneranno a riempirsi gli ospedali e torneranno anche le limitazioni ai movimenti che hanno portato tanto danno agli operatori economici costretti a chiudere”.

“Quindi io chiedo a tutti, soprattutto ai ragazzi, senso di responsabilità – conclude il sindaco – Perché abbiamo imparato quanto sia difficile far abbassare gli indici di contagio e quanto sia rapido invece che questi risalgano. Ve lo chiedo per favore, col senso di responsabilità che i bergamaschi hanno dimostrato dopo la terribile esperienza della primavera scorsa e che ci ha consentito nei mesi di scorsi di avere indici di contagio contenuti. Evitiamo adesso di rovinare tutto”. 

leggi anche
  • L'accordo col prefetto
    Weekend in Zona gialla: “Più controlli, e i negozianti segnaleranno gli assembramenti”
    controlli prefetto
  • Un anno dopo
    Gori, la fatica, l’impegno e la Bergamo martoriata: “Se solo avessimo saputo”
    Giorgio Gori
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it