Quantcast
Dalla mostra "A riveder le stelle" al ricordo delle Foibe: gli eventi online del week-end - BergamoNews
La panoramica

Dalla mostra “A riveder le stelle” al ricordo delle Foibe: gli eventi online del week-end

Ecco alcuni appuntamenti proposti online da realtà bergamasche nel week-end di sabato 6 e domenica 7 febbraio

A causa delle restrizioni disposte per la pandemia da Coronavirus non vengono organizzate iniziative dal vivo sul territorio. Ecco alcuni appuntamenti proposti online da realtà bergamasche nel week-end di sabato 6 e domenica 7 febbraio.

Il Comune di Ponte San Pietro e l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia – Comitato di Bergamo organizzano, per sabato 6 febbraio 2021, un momento di ricordo della tragedia delle Foibe e dell’Esodo degli Italiani da Istria, Fiume e Dalmazia.
Ritrovo alle ore 10.15 presso P.zza Martiri delle Foibe (Località Briolo), discorso delle Autorità e a seguire letture e testimonianze a cura di Matteo Nicodemo.
Sarà, inoltre, possibile vedere lo spettacolo teatrale “Urla dalle Foibe”, realizzato da Pandemonium Teatro collegandosi dalle ore 11:00 di domenica 7 febbraio alle 22:00 di martedì 9 febbraio collegandosi al link:
https://youtu.be/yYGGz0z3IC0

Per gli amanti della letteratura, per augurare un 2021 di rinascita e introdurre alle celebrazioni dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, citando i versi conclusivi della Divina Commedia, la Biblioteca civica Angelo Mai presenta “A riveder le stelle”, una mostra virtuale di 50 esemplari di opere dantesche scelte tra le centinaia conservate nei sui scaffali che, se collocate unitariamente, potrebbero verosimilmente occupare tutto il Salone Furietti.
Ogni domenica, sul sito della Biblioteca, e sulla pagina facebook, sarà possibile incontrare un esemplare speciale di questo patrimonio corredato da una breve scheda illustrativa. Un percorso virtuale – a partire dallo scorrere delle schede manoscritte raccolte nei cassettini dedicati all’Alighieri dello storico catalogo ligneo, per giungere alle centinaia di descrizioni reperibili nei cataloghi on-line – che mostra la fortuna editoriale delle opere e degli studi su Dante.
La selezione fatta per la mostra spazia tra manoscritti di grande valore, come l’’importantissimo Codice Grumelli, con il testo della Commedia e il commento di Jacopo della Lana tradotto dal volgare in latino da Alberico da Rosciate; oppure le pubblicazioni a stampa del ‘400 e del ‘500; le edizioni splendidamente allestite ed illustrate dal Settecento al Novecento; le stampe popolari celebrative del ‘900, o le più recenti edizioni critiche.
I due cassetti dello storico catalogo ligneo raccolgono, alla voce Alighieri, oltre 1600 schede relative sia alle edizioni delle opere di Dante pubblicate dal sedicesimo secolo, sia agli studi critici, storici e filologici relativi all’autore e alla sua produzione. Tra le 288 schede riguardanti edizioni delle opere, ben 188 sono quelle della Commedia, che vanno aggiunte alle oltre 150 edizioni entrate nel patrimonio della Biblioteca a partire dal 1978 e registrate nel Catalogo on-line SBN.

 

Foto tratta dal sito di Pandemonium Teatro

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI