30 mq per la tua suite in mansarda - BergamoNews
A cura di

Laboratorio Italiano Design

Laboratorio italiano design

30 mq per la tua suite in mansarda

Nuovo appuntamento con la rubrica di interior design, in collaborazione con Laboratorio Italiano Design di Bergamo

Le venature chiare del pavimento gres porcellanato effetto legno e le travi sbiancate del grande tetto donano all’ambiente un sapore vagamente nordico. Ci troviamo invece nella casa bergamasca di una coppia con gusti precisi che ha deciso di destinare i 30 mq della mansarda alla suite matrimoniale.

L’intervento del designer e dell’architetto consta di due punti:in una prima fase si è studiando il modo per ridefinire l’ambiente mediante una suddivisione razionale degli spazi, valorizzando quelle zone la cui scomoda altezza avrebbe potuto rendere inutilizzabili.Nella fase seguente, abbiamo guidato i clienti nella scelta di materiali dando vita ad un intervento décor ed estetico veramente speciale.

La scelta del gres porcellanato è volontà della stessa committenza, che da un lato non desidera rinunciare all’esperienza sensoriale che solo il parquet sa dare; dall’altro, predilige un prodotto funzionale privo di manutenzione.

Il leitmotiv che racconta questo progetto è rappresentato dalla vasca freestanding Dea di Ideal Standard,- con dimensione 170x75cm -a vista sulla camera,separata dalla zona letto mediante una parete vetrata che segue sinuosamente la linea della falda inclinata.Le morbide curve di un modello entry level dal costo contenuto, ma anche del miscelatore a torre, donano all’ambiente un tocco di sensuale eleganza, accentuato altresì dalle geometrie grigio nere del rivestimento ceramico esagonale, Atlas Hexagon Patchwork, posto sulla parete di fronte ad essa.

La collocazione della vasca al centro della stanza ha esclusivamente carattere estetico con il mero scopo di renderla protagonista da ogni angolazione.

La parete in vetro è stata realizzata su nostro disegno attraverso la costruzione di una riquadratura in cartongesso e resa reale, successivamente, dal vetraio.

Nella parte più alta della stanza, che raggiunge i 240 cm, un mobile sospeso accoglie i due lavabi che riprendono le curvature della vasca. Per ridare un tocco di rigore geometrico, la verticalità dallo scalda salviette crea un’illusione ottica alzando l’ambiente.

Nella parte più bassa del sottotetto trovano luogo un sistema di contenitori linea Kandy Laundry di Idea Group: qui, dove l’altezza minima raggiunge i 100 cm, si è deciso di collocare la  lavanderia, un modo intelligente per sfruttare spazi malagevoli senza togliere altri metri all’abitazione.

Meno clamore per la zona notte, caratterizzata da un letto la cui testata dalle tonalità tenui riprendere la sinuosità delle curve della vasca; un piacevole richiamo ai grandi classici della zona notte, con un tocco sofisticato ed accogliente.

Alle spalle delle testata del letto si è sviluppato un ripostiglio per riporre gli oggetti ingombranti, mentre nella stanza attigua è stata creata una cabina armadio unisex per la coppia.

Una suite che rispecchia una visione contemporanea dell’abitare, risaltando per la sua grande personalità.

 

S.R.
Press Officer Laboratorio Italiano Design

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it