Hanes Italy promuove l’economia circolare e dona più di 80.000 capi di abbigliamento intimo - BergamoNews
Grassobbio

Hanes Italy promuove l’economia circolare e dona più di 80.000 capi di abbigliamento intimo

Hanes Italy dona più di 80.000 capi di abbigliamento intimo per sostenere i progetti di Humana People to People Italia.

Consapevole del forte impatto della pandemia sia in Italia che nei paesi del terzo mondo e dell’impatto ambientale che la produzione di abiti nuovi comporta, Hanes Italy ha deciso di realizzare un’ingente donazione di capi di abbigliamento ad Humana People to People Italia, organizzazione umanitaria che finanzia progetti di cooperazione internazionale e iniziative di solidarietà in Italia.

Questa prima collaborazione con Hanes Italy ha permesso ad Humana di ritirare complessivamente 80.000 capi di intimo, calzetteria, pigiameria, underwear, equivalenti a 10.680 chili di indumenti. I capi donati da Hanes saranno valorizzati attraverso la filiera europea di Humana People to People e si trasformeranno in risorse per realizzare progetti di sviluppo in Paesi dell’Africa, in India e Brasile.

Un’attività che Humana Italia svolge dal 1998, avvalendosi di una filiera interna e certificata, che garantisce la massima trasparenza sull’operato e sui risultati raggiunti. L’organizzazione è uno dei 30 membri della Federazione Internazionale Humana People to People, presente in 45 Paesi con 1.259 progetti di sviluppo focalizzati su quattro ambiti: istruzione, salute, aiuto all’infanzia e sicurezza alimentare. La scelta di Hanes ha un forte impatto ambientale: gli indumenti prenderanno nuova vita e verranno riutilizzati. Per questo genereranno un impatto ambientale positivo, consentendo di risparmiare oltre 38.400 chili di CO2, 64 milioni di litri di acqua, 3.200 chili di pesticidi e 6.400 chili di fertilizzanti, che sarebbero altrimenti serviti per produrre nuovi abiti.

“La nostra scelta è frutto di una grande sensibilità nei confronti delle situazioni di difficoltà in Italia e nel mondo, ma anche di una grandissima attenzione nei confronti dell’ambiente” dichiara Emanuela Rovere Marketing Director Hanes Italy.

“Siamo molto felici di questa nuova collaborazione che siamo certi sarà un esempio per molti altri attori del settore dell’abbigliamento: gli stock e l’invenduto delle aziende possono, e devono, avere una seconda chance all’insegna della sostenibilità” – dichiara Alessandro Morbiato, Responsabile Vendite e Sviluppo di Humana Italia.
Come già dimostrano i riconoscimenti a livello globale, il Gruppo Hanesbrands ha implementato iniziative volte a ridurre al minimo l’impatto della propria attività sull’ambiente, in termini di riduzione del consumo di risorse idriche e di elettricità, non solo nelle fasi produttive, ma anche attraverso un approccio consapevole alla circolarità dei consumi, come dimostra l’iniziativa benefica realizzata con Humana.

Hanesbrands è infatti uno dei quattro produttori di abbigliamento nel mondo ad essere stato inserito nella Lista A nel rapporto CDP 2020 sui cambiamenti climatici per le sue azioni volte a sviluppare un’economia a basse emissioni di carbonio. Hanesbrands è presente in Italia con Hanes Italy, business unit per l’innerwear, che ha sede a Bergamo e opera su scala nazionale con tre importanti marche di intimo: Lovable, Playtex e Champion.

Questa è soltanto l’ultima delle importanti attività benefiche fortemente volute e realizzate da Hanes Italy negli ultimi mesi per fornire un aiuto concreto durante la situazione di emergenza dovuta alla pandemia. Durante l’ultimo anno Hanes Italy ha realizzato una serie di importanti attività benefiche attraverso la donazione di capi di biancheria intima femminile e maschile, calze e pigiami durante il mese di novembre alla Caritas Diocesana Bergamasca, nel mese di luglio al “Gruppo Intercomunale di Protezione Civile Area Dalmine e Zingonia”. Questi prodotti sono stati distribuiti a persone in difficoltà dei territori della provincia di Bergamo e della regione. Nel mese di Settembre l’azienda ha anche donato materiale informatico a due istituti scolastici limitrofi all’Azienda stessa siti nei Comuni di Grassobbio e di Zanica per favorirne la digitalizzazione.

Queste iniziative sono la dimostrazione di quanto Hanes Italy e il Gruppo HanesBrands abbiano a cuore il benessere delle persone, del territorio e del pianeta in generale mettendo in pratica concretamente l’impegno fare la propria parte per rendere il mondo un posto più accogliente, vivibile ed inclusivo, soprattutto nei periodi di emergenza come quello che stiamo vivendo.

leggi anche
  • Il riconoscimento
    Sostenibilità ambientale, HanesBrands con base a Grassobbio entra nella “Lista A”
  • Grassobbio
    Covid, Lovable dona 6 mila capi di biancheria alla Caritas di Bergamo
  • I commenti
    L’incarico a Mario Draghi che a Bergamo piace a banca e industria
  • Dopo le prove
    Le lavastoviglie della Elframo certificate contro virus e batteri
  • Lo studio
    Richieste di credito dalle imprese: in Lombardia +15,6%, Bergamo 17,8%
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it