Quantcast
Covid, curva epidemica stabile in provincia di Bergamo: i dati Comune per Comune - BergamoNews
La mappa

Covid, curva epidemica stabile in provincia di Bergamo: i dati Comune per Comune

Sono 105 i Comuni che non hanno registrato nuovi casi: il valore di incidenza complessivo settimanale resta stabile a 46 casi per 100.000 abitanti.

Sono 534, esattamente come la scorsa settimana, i nuovi casi Covid in provincia di Bergamo: un dato che, secondo Alberto Zucchi, Elvira Beato e Roberta Ciampichini del Servizio Epidemiologico di Ats Bergamo, significano che il trend della curva epidemica è stabile.

"La dimensione statistica dei nuovi casi Covid identificati su base comunale (ed il relativo tasso di incidenza per 1.000 abitanti) mostra, per la settimana che va dal 27 gennaio al 2 febbraio 2021, un incremento complessivo di nuovi casi pari a +534, con media giornaliera di nuovi casi pari a 76 assolutamente sovrapponibile ai dati della settimana precedente.

Ciò si traduce in un trend stabile della curva epidemica.

Il valore di incidenza complessivo settimanale resta stabile a 46 casi per 100.000 abitanti.

Le 'aree critiche' (sia pur su valori contenuti) sono ancora rappresentate dagli Ambiti del Sebino; Val Cavallina; Treviglio e Romano. Si nota una ripresa (quantitativamente moderata) dei contagi anche in Valle Imagna e nella bassa Valle Brembana.

I comuni maggiormente impattati nella settimana in studio sono quelli di Seriate (17 casi, +12 casi rispetti alla settimana scorsa), Verdellino (15 casi, +11 rispetto alla settimana precedente), Lovere (9, +7), Curno (12, +6), Scanzorosciate (9, +6).

Il numero di Comuni con 0 (zero) casi incidenti è pari a 105 (comuni con colore bianco nella mappa).

La stabilità sostanziale che emerge dal monitoraggio di questa settimana, con valori identici a quelli di settimana scorsa, pertanto senza ulteriore abbassamento della curva, ci spinge a ribadire con forza l'importanza di mantenere elevata l'attenzione in ogni comune bergamasco, in quanto persiste la nascita di nuovi focolai (in particolare in ambito intra-famigliare) in buona parte del territorio provinciale, sia pur su numerosità assolute complessivamente basse. È necessario dunque rinforzare il messaggio relativo alla necessità di rispettare - e far rispettare - rigorosamente tutte le norme previste, in particolare sul distanziamento sociale e sull'utilizzo dei mezzi di protezione individuale (mascherina, lavaggio delle mani, etc), anche in famiglia e nelle situazioni correlabili alla ripresa in presenza delle attività didattiche".

La mappa comune per comune: il rosso più intenso indica una maggiore incidenza del Covid

Più informazioni
leggi anche
mappa 20-26 gennaio
La mappa
Nuovi casi Covid a Bergamo in lieve calo, da 537 a 534: i dati Comune per Comune
covid coronavirus medico (foto Polina Tankilevitch da Pexels)
Dal 13 al 19 gennaio
Covid a Bergamo, Rdt sotto l’1 e casi ancora in calo: i dati Comune per Comune
mappa covid 6-12 gennaio
La mappa
Covid, 688 nuovi contagi nell’ultima settimana: i dati Comune per Comune
Covid
Dal 23 al 29 dicembre
Covid, calo importante dei casi ma resta alta la guardia sul Sebino: i dati Comune per Comune
Vaccino Covid
I punti fermi
Covid, cosa sapere e fare prima e dopo la vaccinazione: domande e risposte
mappa covid 23 febbraio
La mappa interattiva
Così Bergamo è cambiata in 21 giorni: da curva stabile ai Comuni in zona arancione
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it