Quantcast
Riaperti bar e ristoranti: "Ma la vera ripresa sarà quando si potrà lavorare la sera" - BergamoNews
Zona gialla

Riaperti bar e ristoranti: “Ma la vera ripresa sarà quando si potrà lavorare la sera”

Il direttore di Ascom Bergamo Oscar Fusini: "Auspichiamo che quanto prima si possa tenere aperto anche dopo le 18, due terzi del fatturato arriva da lì"

Sono tornati a respirare i ristoratori bergamaschi, che da lunedì 1 febbraio hanno potuto riaprire i loro bar e i loro ristoranti ai clienti.

Qualcuno ha scelto di aspettare il fine settimana per rialzare la serranda, altri non hanno perso un solo minuto e sono subito tornati operativi. Tutto con una speranza: mettersi alle spalle anche l’ultimo lockdown e ripartire come si deve.

Certo, la zona gialla non porta con sé le tante attese riaperture serali. Ma ricevere i clienti anche solo fino alle 18 è già qualcosa: “Un primo, piccolo passo verso la normalità – spiega il direttore di Ascom Bergamo Oscar Fusini -. Il vero test di questa ripresa lo faremo comunque nel weekend, quello potrà essere un vero termometro”.

Oscar Fusini
Il direttore di Ascom Bergamo Oscar Fusini

“Chiudere alle 18 significa rinunciare a due terzi del fatturato – continua Fusini -. Auspichiamo che quanto prima si possa tornare a lavorare anche la sera. Perché questa è sopravvivenza, il vero guadagno di un ristoratore arriva la sera. Serve anche che la gente ritrovi quella normalità di consumo che è stata violata, prima che vietata. Il Covid ha cambiato le nostre abitudini, ma ora è importante tornare a vivere, ovviamente seguendo le regole che ancora dobbiamo rispettare per uscire da questa pandemia”.

La zona gialla permette anche ai bergamaschi di uscire dal proprio comune di residenza: “Questo è un incentivo importantissimo per bar e ristoranti – sottolinea il direttore di Ascom Bergamo -. Con la speranza che da ora in avanti si possa andare sempre migliorando: un altro lockdown sarebbe deleterio, psicologicamente insostenibile e troppo costoso per i ristoratori”.

leggi anche
Polizia notte
#ioapro1501
Due ristoranti aperti fuori orario, a Orio 30 clienti allontanati: multati i titolari
Bergamo, folla in centro nel primo giorno da zona gialla
Le reazioni
Pienone di domenica ossigeno per negozi e ristoranti: “Ma incertezza insopportabile”
Ristorante Covid
Zona gialla
Bergamo, aprono (quasi tutti) i ristoranti: “Tavoli prenotati in meno di tre ore”
Assistenza digitale
La novità
Whatsapp, Skype, Zoom: ecco l’assistenza digitale gratuita per gli anziani di Bergamo
Ristorante Nembro Covid
La lettera
La Lombardia chiede al Governo l’apertura dei ristoranti fino alle 22
Tavolo ristorante
Dalla regione
La proposta: “Convenzione coi ristoranti vicini per hotel che non hanno la cucina”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it