Sci alpino

Coppa del Mondo, Sofia Goggia sfiora il podio nel supergigante di Garmisch-Partenkirchen

La 28enne di Astino ha chiuso la propria prova in quarta posizione, distante un secondo dalla svizzera Lara Gut-Behrami

Aprire il cancelletto e lanciarsi lungo la Kandahar 1 ha rievocato nella mente di Sofia Goggia ricordi contrastanti.

Se da una parte è impossibile dimenticare i quattro podi ottenuti a cavallo fra il 2018 e il 2019, dall’altra è ancora viva l’immagine della rovinosa caduta dello scorso anno.

Il termine “paura” non è però contemplato nel vocabolario della campionessa olimpica che, senza alcun timore reverenziale, è tornata ad affrontare la celebre pista alpina.

La finanziera orobica ha infatti preso parte al supergigante di sabato 30 gennaio, sfiorando il primo podio stagionale nella specialità.

Decisa a voltare pagina dopo l’uscita di Crans Montana, la fuoriclasse bergamasca ha saputo domare la neve “lenta” della Baviera completando la competizione in quarta posizione.

Scattata con la determinazione necessaria per affrontare al meglio il tracciato tedesco, la 28enne di Astino ha rischiato parecchio sul “Salto della Funivia” finendo lunga di linea, riuscendo a correggere la traiettoria al limite.

In grado di rimediare nelle curve successive, l’azzurra ha saputo rimanere agganciata alle code delle avversarie chiudendo con un secondo di ritardo da Lara Gut-Behrami.

Al terzo successo consecutivo nella specialità, la ticinese è riuscita a recuperare punti importanti in ottica classifica generale precedendo la giovane norvegese Kajsa Vickhoff Lie e la sorprendente canadese Marie-Michelle Gagnon.

Capace di gestire al meglio le sconnessioni presenti sul fondo (reso più morbido dalla pioggia caduta nei giorni scorsi), la 29enne di Comano ha saputo spingere sull’acceleratore anche nei tratti più complessi della pista, facendo la differenza nella sezione conclusiva.

In chiave tricolore buona prestazione per Federica Brignone che, nonostante qualche problema in uscita dal salto, ha terminato le proprie fatiche in dodicesima posizione davanti alla valtellinese Elena Curtoni.

Fuori Marta Bassino che, a causa di un errore di impostazione sul dentello, ha saltato una porta dovendo così rimandare l’appuntamento con la vittoria nella disciplina.

Sofia Goggia e compagne si cimenteranno nuovamente in supergigante nella mattinata di domenica 31 gennaio quando è in programma l’ultima gara prima della trasferta all’ombra delle Tofane.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
palestra sport
La proposta
Attività fisica al palo? Ascom: “Incentiviamo i dehors dello sport”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI