Quantcast
Controlli anti-Covid in città e nell'hinterland: 50 persone fermate e tre denunciate - BergamoNews
Bergamo

Controlli anti-Covid in città e nell’hinterland: 50 persone fermate e tre denunciate

L'attività dei carabinieri ha portato alla denuncia di tre persone: una in città, una a Dalmine e una a Calcinate

I carabinieri di Bergamo, nell’ambito delle attività finalizzate alla prevenzione e alla repressione dei reati in genere, hanno eseguito un servizio coordinato di controllo del territorio nel capoluogo e nell’hinterland cittadino, controllando numerose persone e veicoli in transito, e denunciando nell’occasione tre persone.

I controlli eseguiti, anche nell’ambito del rispetto della normativa anti-Coronavirus, hanno consentito di identificare circa 50 persone, undici delle quali di interesse operativo per precedenti specifici per reati di tipo predatorio o inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, e sono state inoltre staccate nove contravvenzioni al codice della strada.

In particolare, a Dalmine, i carabinieri di Ponte San Pietro hanno deferito per il reato di ricettazione un 50enne, originario della provincia di Milano, il quale, dopo aver rubato una costosa bicicletta dal valore di oltre mille euro, ha tentato di rivenderla. All’appuntamento però ha trovato i militari che lo hanno bloccato, recuperando la costosa bici e restituendola alla legittima proprietaria.

A Calcinate, invece, i militari della locale stazione, nel corso del servizio di controllo alle persone in transito a bordo di autovetture, hanno fermato un uomo di 61 anni che, manifestando particolare nervosismo durante il controllo, ha insospettito i militari che lo hanno poi perquisito trovando, proprio all’interno dell’autovettura, una serie di attrezzi da scasso. Per questo motivo, l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli.

Infine in città, un 33enne originario di Seriate, è stato denunciato per inosservanza del foglio di via obbligatorio: è stato fermato dai militari nel Comune di Bergamo, violando la disposizione della misura di prevenzione.

leggi anche
Bergamo, primo giorno del nuovo lockdown
Venerdì il monitoraggio
Lombardia, da domenica zona gialla o arancione? Cosa potrebbe cambiare
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it