BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al via il 1° febbraio la nuova raccolta rifiuti in città, Zenoni: “Partenza morbida”

A breve al via la nuova raccolta per la plastica e l'indifferenziato: un reminder per tutti i cittadini e le rassicurazioni dell'assessore Zenoni

Dopo numerose proroghe, la nuova raccolta rifiuti in città potrà iniziare.

Zenoni raccolta differenziata

In seguito all’ultima decisione di rinvio presa durante la seduta del consiglio comunale del 21 dicembre (con l’approvazione all’unanimità dell’ordine del giorno presentato dal gruppo consigliare della Lega, con la prima firma di Luisa Pecce), ora il 1° febbraio è la data definitiva per l’inaugurazione del nuovo sistema di raccolta per la plastica e l’indifferenziato. 

“Non possiamo più rimandare, perché questi mesi sono fondamentali per capire prossimamente come aggiustare il tiro di questa nuova modalità. Ci eravamo prefissati di utilizzare i dati del 2021 e già un mese è passato: pazienza, ma ora si deve incominciare”, spiega l’assessore all’ambiente del Comune di Bergamo Stefano Zenoni. 

Ma assicura: “Sarà una partenza morbida. Capiamo le difficoltà del momento perciò nelle prime fasi non ci saranno azioni sanzionatorie e ci sarà la massima tolleranza, anche se invito i cittadini a prendere sul serio questa nuova raccolta. In molti hanno già iniziato, ora è tempo di estendere l’obbligatorietà a tutta la città”.

Verranno, quindi, accettati i vecchi sacchi fino al 31 gennaio, dal 1 febbraio sarà obbligatorio esporre i nuovi sacchi con codice alfanumerico da ritirare presso i quindici distributori automatici sparsi in città tramite la carta sanitaria dei servizi che può essere quella di qualunque membro del nucleo familiare.

La macchina erogherà un rotolo da 10 sacchi: uno per l’indifferenziata e uno per la plastica. Si potrà ritirare solo un rotolo grigio e giallo per volta. I sacchi saranno gratuiti, diventeranno a pagamento solo se si raggiungerà il numero massimo annuo di sacchi per nucleo famigliare: il numero dei sacchi è lo stesso sia per la plastica (sacco giallo da 110L) che per l’indifferenziato (sacco grigio da 40L). Una famiglia di una persona, all’anno, avrà massimo 40 sacchi, di due e tre componenti 50, di quattro e cinque 60, mentre di sei e oltre 80 sacchi. Una volta superato il limite massimo di sacchi, non potranno più essere ritirati dal distributore automatico, ma si dovranno ritirare alla sede di Aprica e ogni rotolo costerà 4 euro.

Per chi ha difficoltà a ritirare i sacchi di persona (per motivi di salute, ad esempio) è sempre attivo il numero verde di Aprica: 800 437678

QUI TUTTE LE SEDI DOVE RITIRARE I SACCHI

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.