BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La variante di San Sosimo avanza: si punta ad aprire al transito entro fine marzo

Dopo 15 anni il progetto intravede finalmente il traguardo: appena si rialzeranno le temperature verrà posato il tappeto d'usura.

Se ne parla da almeno 15 anni, ma il 2021 sarà finalmente l’anno della variante di San Sosimo: l’intervento, costato 1.262.500 euro finanziati da Regione Lombardia, BIM, comuni di Mapello, Palazzago e Barzana, Provincia di Bergamo e la società Virgilio spa, consentirà di sgravare dal traffico la frazione di Palazzago, rendendo al tempo stesso più sicuro e fluido l’incrocio con la Briantea.

Il progetto prevede la realizzazione di una rotatoria da 50 metri di diametro sulla Provinciale 175 “degli Almenno” e di un tratto stradale di raccordo di 360 metri con la rotatoria già realizzata sulla Briantea, oltre ad alcune aree verdi di compensazione ambientale.

In estate è arrivata la svolta tanto attesa, con l’assegnazione dei lavori all’impresa Bergamelli di Albino che in cinque mesi ne ha portati a compimento l’80%.

Secondo le ultime stime, entro la fine di marzo l’intera variante potrà essere aperta al transito: un leggero ritardo rispetto al primo cronoprogramma, ma motivato dalle attuali condizioni meteorologiche che non consentono la posa del tappeto di usura in bitume modificato lungo tutto il tracciato.

Un passaggio fondamentale che si è concordato di sospendere finchè le temperature non risaliranno fino ai 12 gradi, che permettono una stesura ottimale.

Nel frattempo, entro la fine di gennaio, la rotatoria verrà completata con l’installazione dell’impianto di illuminazione: con i sottoservizi già presenti, manca solo una “torre-faro” identica a quella al centro della rotonda del roccolo di Barzana.

Al centro di quella di Palazzago, invece, troverà casa una riproduzione della chiesetta della Madonna delle Salette, nella frazione Beita: “Avremo la sagoma del santuario e una Madonna con due pastorelli – spiega il sindaco di Palazzago Michele JacobelliUna volta ‘installata’ la benediremo, ma non potremo ancora inaugurare perchè mancano ancora dei tasselli”.

Oltre a illuminazione e pavimentazioni della rotonda, infatti, allo stato attuale sono ancora da realizzare il tappeto d’usura sul tratto stradale di raccordo, la segnaletica verticale e orizzontale e le opere a verde esterne.

La buona notizia, sottolineata da Mauro Bonomelli, è che “non sono previsti ulteriori costi per l’esecuzione dei lavori. A seguito dell’intervento la viabilità e il tratto stradale della provinciale 175 che passa per l’abitato di San Sosimo sarà riservato al transito locale, con divieto di svolta a sinistra sulla Briantea”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. christian_valsecchi
    Scritto da christian_valsecchi

    Nuovo miracolo italiano!!. Va avanti da sola perché da circa 2 mesi non ci lavora nessuno…