Inchiesta Covid, mercoledì magistrati bergamaschi a Roma dal ministro Speranza - BergamoNews
Seconda volta

Inchiesta Covid, mercoledì magistrati bergamaschi a Roma dal ministro Speranza

Come persone informate sui fatti, oltre a Speranza, saranno sentiti anche i vertici dell'Istituto Superiore di Sanità

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sarà riascoltato come testimone dai pm di Bergamo che indagano sulle carenze che potrebbero aver caratterizzato la gestione dell’emergenza Coronavirus nella zona in particolare sulla presunta mancata applicazione del piano pandemico antinfluenzale.

Lo riporta Askanews secondo fonti investigative bergamasche. Il pool di magistrati diretti dal procuratore Antonio Chiappani e dal procuratore aggiunto Maria Cristina Rota si recheranno mercoledì a Roma per sentire come persone informate sui fatti anche i vertici dell’Istituto Superiore di Sanità. Le audizioni potrebbero richiedere diversi giorni.

Speranza era già stato ascoltato dai pm di Bergamo nel giugno scorso insieme ad altri esponenti del governo come il premier Giuseppe Conte e il ministro Luciana Lamorgese sulla mancata istituzione di una zona rossa ad Alzano Lombardo e Nembro, i due comuni della Bassa Val Seriana dove a inizio marzo si sviluppò un focolaio dei contagi.

Il baricentro dell’inchiesta bergamasca si è poi via via spostato sul piano pandemico e sulla sua applicazione in Italia dopo l’allarme sul rischio pandemia globale lanciato dall’Oms il 5 gennaio 2020.

Piano che, secondo la ricostruzione dei magistrati orobici, risale al 2006 e che nel 2017 non venne riaggiornato se non attraverso alcuni alcuni copia e incolla del documento precedente.

Per vederci chiaro, nelle scorse settimane i pm hanno sentito come testimoni i vertici del Ministero della Salute, tra cui il segretario generale Giuseppe Ruocco. Ora toccherà al ministro Speranza e ai vertici dell’Iss rispondere alle domande dei magistrati di Bergamo.

leggi anche
  • Report 19-25 gennaio
    Timidi segnali di rallentamento del contagio, Bergamo quart’ultima in Italia
    mascherina mondo (foto Anna Shvets da Pexels)
  • La precisazione
    Fontana: “Dati sempre corretti, mancata registrazione dei guariti è una fake news”
    Fontana
  • La diretta
    Giuseppe Conte si è dimesso: consultazioni di Mattarella da mercoledì pomeriggio
    Giuseppe Conte Getty
  • Il punto
    L’ospedale della Fiera è ‘Covid free’, al Papa Giovanni 48 pazienti ricoverati
    Riaperto l'ospedale alla Fiera di Bergamo: l'arrivo dei primi pazienti Covid
  • Bergamo
    Inchiesta Covid, “agli atti nessun ordine scritto sulla riapertura Alzano”
    Pronto soccorso alzano
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it