Bergamo

“Italiainmoto” riprende la produzione di scooter elettrici

L'azienda ha sede in via Mai a Bergamo e il sito produttivo a Osio Sopra. Il progetto aziendale è molto ampio, infatti oltre alla produzione di Elettra ed Evo’, l’azienda bergamasca è concentrata anche sulla produzione di stazioni di ricarica per auto e micro mobilità elettrica.

“Italiainmoto si “rimette in moto” l’azienda produttrice bergamasca nata nel 2004, riprende la produzione di scooter elettrici dal cuore italiano”. Così esordisce Giuseppe Buonaguro direttore dell’azienda che nel 2006 fu la prima realtà nazionale del settore.

“Siamo stati i precursori del settore sin dal 2004, all’epoca il mercato non era pronto ad affrontare questo nuovo modo di muoversi” prosegue Buonaguro.

In pochi anni, l’azienda è stata capace di produrre diverse migliaia di esemplari ancora circolanti. “Elettra ed Evo’ oggi sono prodotti nelle nuove versioni” continua il direttore Buonaguro,

“Abbiamo migliorato due scooter che già nel 2009 erano avanzati rispetto ai classici scooter con motore termico, le nuove versioni dotati di motore Bosch, batterie Samsung o LG, dotati di iOT – Internet Of Things per collegare lo scooter da remoto attraverso un app studiata e realizzata dall’azienda, diverse le informazioni e le possibilità di gestione: dalla geolocalizzazione del veicolo, al blocco del motore in caso di furto, lo stato di carica delle batterie, ma anche trasmissione bluetooth per ascoltare la musica dal proprio smartphone e cruise control per la gestione delle velocità durante la marcia”.

Generico gennaio 2021

“Oggi la mobilità elettrica è il futuro presente – aggiunge Paolo Buonaguro amministratore dell’azienda – già nel 2006 era in nostro slogan”. Il progetto aziendale è molto ampio, infatti oltre alla produzione di Elettra ed Evo’, l’azienda bergamasca è concentrata anche sulla produzione di stazioni di ricarica per auto e micro mobilità elettrica.

“Stiamo creando una concreta piattaforma per la mobilità sostenibile con diversi soggetti e creando partnership importanti per raggiungere obiettivi nuovi in ambito nazionale ed europeo” continua il direttore Buonaguro. “Il progetto industriale infatti, oltre ad avere l’hub produttivo in provincia di Bergamo, in un futuro molto prossimo avrà una sezione distaccata a Napoli per la ricerca di nuove soluzioni energetiche e lo smaltimento degli accumulatori a litio prodotti dall’azienda o da terzi. I due nuovi modelli di scooter Elettra ed Evo’ saranno in vendita a breve in tutta Italia e sullo store on line Italiainmoto per le aree non servite. Oggi la mobilità elettrica urbana e extraurbana è l’unica che cresce economicamente e ben presto sarà l’unico modo per muoversi”.

“È necessario dotare le città di infrastrutture, molti centri urbani soprattutto nel centro-sud Italia hanno pochi punti di ricarica, è prioritario quindi la presenza capillare delle stazioni di ricarica all’esterno degli istituti scolastici, condomini, centri commerciali e punti di maggiore affluenza” sottolinea Buonaguro “anche questo è il nostro nuovo mercato, oggi gli scooter hanno batterie estraibili caricabili in casa o in ufficio, ma la micro mobilità intesa come bici elettriche e monopattini, hanno possibilità di ricaricarsi solo attraverso la stazione Power Park realizzata da Italiainmoto” infatti, ad oggi i punti di ricarica elettrica prevedono solo la ricarica delle auto e non di altri veicoli. Speriamo quindi che anche questo gap sia superato presto.

Generico gennaio 2021
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
campo da calcio cologno al serio limonta
In sintetico
Al Centro Facchetti di Cologno un nuovo campo da calcio firmato Limonta
carla rocca covid
Il caso
Solza, il sindaco: “Anche il nostro cruscotto Covid in tilt: falla del sistema è evidente”
controlli, carabinieri, polizia
Bergamo
Evade dai domiciliari e fornisce false generalità ai carabinieri: arrestato
carabinieri sera notte
Curno
Nove dosi di cocaina e 500 euro in tasca: arrestato 25enne
Bolandrini Pioltello
Lunedì mattina
Un mazzo di fiori per le vittime della tragedia di Pioltello: “Per non dimenticare”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI