In auto uno zaino pieno di cocaina: 43enne arrestato dopo un inseguimento - BergamoNews
A capriate

In auto uno zaino pieno di cocaina: 43enne arrestato dopo un inseguimento

In manette un italiano pregiudicato trovato in possesso di quasi 400 grammi di cocaina, suddivisa in 7 panetti da 55 grammi

Nel tardo pomeriggio di sabato (23 gennaio), i Carabinieri di Treviglio hanno tratto in arresto un italiano pregiudicato di 43 anni, residente in provincia di Lecco, trovato in possesso di quasi 400 grammi di cocaina, suddivisa in 7 panetti da 55 grammi.

L’arresto è stato operato dai militari del Radiomobile di Treviglio in servizio per il controllo del territorio nei pressi della rotonda del parco tematico di Leolandia di Capriate San Gervasio.

Avendo notato transitare a velocità sostenuta una Lancia Delta con alla guida una persona sospetta, a cui hanno provveduto a intimare l’alt, si sono visti costretti a montare subito sulla gazzella per inseguire la vettura che anziché arrestare la marcia ha accelerato dandosi alla fuga.

Per fortuna la strada non era particolarmente trafficata e dopo un inseguimento a sirene spiegate protrattosi per circa un km e mezzo, i militari hanno raggiunto e bloccato il veicolo in fuga che nel mentre, avendo urtato un cordolo a bordo strada, aveva peraltro bucato un pneumatico.

Il guidatore, che è sceso dal mezzo e ha pure accennato una fuga a piedi, è stato immediatamente fermato e quando i militari sono tornati indietro e hanno perquisito l’auto, all’interno di uno zaino trovato appoggiato dietro al sedile passeggeri, hanno rinvenuto ben 7 panetti di cocaina per un peso complessivo di 390 grammi.

Condotto in caserma l’uomo è stato dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione a fini di spaccio dello stupefacente, nel mentre sequestrato. Dopo il fotosegnalamento il presunto spacciatore è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di esser presentato al cospetto del GIP di Bergamo che deciderà per la convalida dell’arresto.

L’arresto rientra nell’azione di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti. Dall’inizio di quest’anno, ovvero in soli 23 giorni, i diversi Reparti della Compagnia della Bassa, in varie attività eseguite sull’intero territorio di competenza, hanno tratto in arresto 8 presunti spacciatori e sequestrato complessivamente oltre 1 chilo di cocaina, 1,5 chili di hashish, 150 grammi circa di eroina nonché denaro contante pari a circa 3.500 euro, ritenuto provento dell’illecita attività.

leggi anche
  • Domenica pomeriggio
    Valanga sul Mortirolo durante un’escursione in motoslitta: muore a 20 anni
    soccorso alpino
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it