L’attrice bergamasca Elena Bonetti scambiata per la ministra: piovono critiche via mail e per telefono - BergamoNews
Il disguido

L’attrice bergamasca Elena Bonetti scambiata per la ministra: piovono critiche via mail e per telefono

Ne parla a Radio Capital intervistata da Selvaggia Lucarelli

“A dirla tutta una volta sì, ho pensato di rispondere come se fossi lei, la mia omonima, la ex ministra, e dare appuntamento a Roma a tutti quelli che mi scrivevano scambiandomi per lei…”. Così, scherzandoci sopra, conclude l’intervista con Selvaggia Lucarelli a Radio Capitol Elena Bonetti, attrice bergamasca (di Gorno) subissata da mail e chiamate di chi la confonde con la politica di Italia Viva al centro dell’attenzione mediatica per le dimissioni recenti.

Il disguido è legato al sito elenabonetti.com che porta dritti alla attrice del Divano delle favole, laureata in Lingue e diplomata alla Scuola per Attore del Teatro Prova di Bergamo.

Succede così che chi cerca informazioni online sulla ex ministra renziana si imbatte sui “contatti” della Elena Bonetti “sbagliata”, con tanto di numero telefonico e indirizzo mail.

Ecco dunque, come racconta lei stessa ai microfoni di Radio Capital, che, se fino a ieri le arrivano telefonate di gente che chiedeva informazioni o aiuto (“Nessuno mi ha sollecitato una raccomandazione ancora”), lettere con idee e proposte, adesso invece piovono critiche e attacchi per la decisione dell’altra Elena Bonetti di dimettersi.

Una situazione oggettivamente fastidiosa anche se l’attrice bergamasca risponde al telefono spiegando gentilmente che l’interlocutore ha sbagliato indirizzo. L’unica, suggerisce Selvaggia Lucarelli, è oscurare almeno per un po’ i riferimenti su Google.

leggi anche
  • Crisi
    Matteo Renzi annuncia le dimissioni dei suoi ministri dal Governo
    renzi conte
  • L'iniziativa
    Il Coronavirus spiegato ai bambini con un filmato: l’idea di un’attrice bergamasca
    Covid bimbi
  • I contenuti
    Nella notte via libera al Recovery Plan, ma la crisi è dietro l’angolo
    Giuseppe Conte annuncio 24 ottobre
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it