Coppa Europa, Roberta Midali sfiora il podio nello slalom speciale di Gstaad - BergamoNews
Sci alpino

Coppa Europa, Roberta Midali sfiora il podio nello slalom speciale di Gstaad

La 26enne di Branzi ha chiuso la prova continentale in sesta posizione, distante 75 centesimi dall'austriaca Marie-Therese Sporer

I primi punti in Coppa del Mondo sembrano aver ridato linfa alla sciata di Roberta Midali.

In grado di alternare ottime prestazione sia fra le porte larghe che fra i pali stretti, la 26enne di Branzi ha infatti sfiorato il podio in Coppa Europa nello slalom speciale di Gstaad.

Capace di recuperare una posizione rispetto alla prima manche, la portacolori dell’Esercito ha terminato la propria prova a soli tre decimi dalla terza piazza occupata dalla svedese Sara Rask.

A trionfare sulle nevi elvetiche è stata invece l’austriaca Marie-Therese Sporer che, grazie alle défaillance di alcune avversarie, ha superato in rimonta la scandinava Emelie Wikstroem.

In chiave tricolore buona prestazione per l’altoatesina Vivien Insam, quinta a sette decimi dalla vincitrice, mentre la tarvisiana Lara Della Mea si è dovuta accontentare della settima posizione finale.

Mentre sulle nevi dell’Oberland Roberta Midali andava alla caccia del primo successo in carriera nel circuito continentale, Laura Rota festeggiava il podio nel Gran Premio Italia Giovani.

La 20enne di Valleve ha infatti concluso lo slalom gigante di La Thuile fra le migliori dieci, cogliendo il terzo posto di categoria.

Segnali di ripresa sono giunti anche dalla zognese Ilaria Ghisalberti che ha tagliato il traguardo valdostano in quinta posizione a 85 centesimi da Karoline Pichler.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it