BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ho visto Claudio travolto dalla valanga. Ora raccolgo fondi per aiutare i suoi figli”

Per aiutare la moglie Ivana e i due figli, Martina e Pietro, gli amici e colleghi del 118 Areu hanno dato vita ad una raccolta fondi in ricordo di Claudio Rossi, l'infermiere 42enne travolto da una valanga mercoledì 13 gennaio

“Claudio era davanti a me pochi metri, quando siamo stati travolti da una slavina. È stato trascinato a valle, in mezzo alla neve per 350 metri. Io sono finito contro un albero e poi trascinato ancora a valle, ma sono riuscito a far emergere la testa e a dare l’allarme. Sto vivendo un incubo da mercoledì, queste piccole cose, come la speranza di far qualcosa per la sua famiglia mi rendono un po’ più sereno”.

Generico gennaio 2021

La voce è ferma, ci sono alcune pause, ma Luca Cornago l’amico che era con Claudio Rossi, 42 anni della Ghiaie di Bonate, operatore della centrale operativa del 118, quando mercoledì 13 gennaio è stato travolto e ucciso da una valanga a Brumano, in Valle Imagna (leggi qui).

“Claudio, oltre ad un amico fraterno, era un infermiere del 118 Areu di Bergamo. Era molto stimato per la sua professionalità. Personalmente posso dire che era una persona piacevolissima, interessata al suo lavoro ma non solo, soprattutto alle persone che ha aiutato e soccorso, un ragazzo sportivo da sempre e appassionato di montagna” prosegue Luca. “Con alcuni amici Cristian Salaroli, Marco Ghidini, Paolo Scotti, Francesco Borgonovo abbiamo deciso di attivare una raccolta fondi per aiutare la moglie di Claudio, Ivana, e i suoi due figli: Martina e Pietro.

“Per l’ottimo amico che è stato per molti, per l’importanza dei ruoli che ha deciso di ricoprire come soccorritore e infermiere di emergenza, per la sua gentilezza e la sua personalità, avremmo deciso che tutto quello in più che riusciremo a raccogliere verrà donato alla famiglia. Per questo motivo, ogni (seppur piccolo) contributo che riuscirete a dare sarà prezioso. Grazie”.

Qui la raccolta fondi. 

Generico gennaio 2021

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.