Quantcast
All'Atalanta non basta il solito Muriel: con l'Udinese pari e delusione - BergamoNews
1-1 alla dacia arena

All’Atalanta non basta il solito Muriel: con l’Udinese pari e delusione fotogallery

I nerazzurri vanno sotto dopo pochi secondi e riacciuffano i friulani sul finire del primo tempo. Ma nella ripresa manca la scintilla per i tre punti

Doveva essere la partita della sgasata per l’Atalanta, il match che proiettava i nerazzurri a ridosso delle due milanesi, al terzo posto. Invece a Udine è arrivato un pareggio che porta in dote un solo punto e tanta delusione.

È finita 1-1 alla Dacia Arena, una gara che ha visto gli uomini di Gasperini dominare in lungo e in largo sul piano del gioco senza però mai trovare la scintilla, il guizzo da tre punti.

leggi anche
Udinese-Atalanta
Serie a
Udinese-Atalanta, la diretta del match

Certo, il gol di Pereyra arrivato dopo neanche 30 secondi dal fischio d’inizio ha complicato ancor di più una partita che si preannunciava già non semplice, con i bianconeri che da lì in avanti hanno pensato solo a difendersi e a perdere ogni secondo utile per far arrivare quanto prima il 90′.

Muriel ha rimesso i suoi in carreggiata al 43′, con una rete delle sue: slalom tra tre avversari e colpo da bigliardo con palla sotto al sette.

Ma nella ripresa chi si aspettava il classico assedio dell’Atalanta è rimasto deluso.

Gasperini ha provato a buttare nella mischia l’artiglieria pesante (Ilicic, Zapata e Gosens, rimasti a guardare nella prima frazione), ma non è cambiato molto, con l’Udinese che ha alzato il fortino nella propria area di rigore senza mai correre grossissimi rischi. Basti pensare che l’atalantino più pericoloso nel secondo tempo è stato Romero con un colpo di testa al 71′ che è terminato a lato di poco.

A referto ci va anche un calcio di rigore non fischiato all’Udinese nel primo tempo, sul risultato di 1-0: il contatto tra Gollini e Pereyra pare esserci ma la caduta dell’argentino sembra parecchio accentuata. Resta il dubbio.

Per l’Atalanta quelli con Genoa e Udinese si possono considerare due mezzi passi falsi nella corsa alla Champions League.

Sabato si torna in campo, ultima del girone d’andata: a San Siro c’è il big-match con la capolista Milan.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Udinese-Atalanta
Le pagelle
Zapata non sfonda, Miranchuk non coglie l’attimo, Gollini non impeccabile
Udinese-Atalanta
Serie a
Udinese-Atalanta, la diretta del match
Udinese-Atalanta
Appunti & virgole
Atalanta: il pari di Udine non è uno scandalo, ma che fatica con le piccole
Miranchuk
L'analisi
Atalanta, Miranchuk e Malinovskyi non sono i vice Ilicic: possono giocare insieme?
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI