L'inchiesta di bergamo

“Piano pandemico è del 2006”: dg del Ministero della Salute in Procura per oltre 6 ore

In piazza Dante anche il virologo Andrea Crisanti, in qualità di consulente della magistratura

È arrivato in Procura a Bergamo poco prima delle 10, senza rilasciare dichiarazioni. Giuseppe Ruocco, direttore generale del Ministero della Salute, è stato convocato dai pubblici ministeri per fare chiarezza sui Piani pandemici non aggiornati.

Quel che i magistrati vogliono capire è se al Ministero vi fosse consapevolezza dell’importanza del Piano pandemico, ovvero lo strumento che doveva dettare le linee guida da applicare in caso di epidemia o pandemia influenzale.

In piazza Dante è arrivato anche Andrea Crisanti, virologo e direttore del laboratorio di Microbiologia dell’Università di Padova in qualità di consulente della Procura. Oltre che sulla mancata zona rossa e sulla riapertura dell’ospedale di Alzano, i pm gli hanno di esprimersi anche su quanto possono aver inciso le mancate previsioni di un piano pandemico aggiornato. Sono qui per le audizioni”, ha detto Crisanti davanti ai giornalisti. E alla domanda di quando avrebbe depositato la sua consulenza ha risposto: “Ci vogliono ancora 30-40 giorni”.

Ruocco è stato convocato come persona informata sui fatti per chiarire. All’uscita dagli uffici della Procura, dopo oltre 6 ore, Ruocco non ha voluto dichiarare nulla ai giornalisti. Chi ha parlato è la procuratrice aggiunta di Bergamo Cristina Rota: “Il piano in vigore era quello del 2006, almeno questo è ciò che ci è stato dichiarato”

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Guardia di finanza
Inchiesta covid
Piano pandemico, Gdf di Bergamo all’Ats e al Ministero della Salute
carabinieri procura nostra
Francesco zambon
Piano pandemico non aggiornato, Oms denunciata da un suo funzionario
procura nostra
Inchiesta covid
Dubbi sul piano pandemico del Ministero: in procura il generale Lunelli
carabinieri procura nostra
Bergamo
Inchiesta Covid e piano pandemico, l’epidemiologo Merler 5 ore in Procura
Dati Regione
I dati di lunedì 18 gennaio
Covid: a Bergamo altri 47 positivi, in tutta la Lombardia 45 decessi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI