BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Covid, nell’ultima settimana in tilt il Sistema che conteggia i positivi nei Comuni

La Regione: "Il problema non ha inciso in alcun modo sulla classificazione della zona rossa"

Più informazioni su

Nell’ultima settimana il Sistema di biosorveglianza che registra il profilo Covid di ogni cittadino sarebbe stato fermo. È l’unico portale grazie al quale i sindaci, soprattutto quelli dei piccoli Comuni, possono tenere sotto controllo l’andamento territoriale dell’epidemia e le quarantene dei loro residenti.

Lo scrive il Corriere della Sera che riporta la testimonianza della sindaca di Peschiera Borromeo, che ha scritto alla Regione dopo che nel suo Comune il numero dei contagi era lievitato oltre ogni logica: 1200 positivi su 24mila abitanti. Un improvviso picco del 5 per cento.

“Da mercoledì 13, l’unico strumento che ci consente di monitorare e attivare azioni efficacia sopporto della popolazione non funziona – scrive Caterina Molinari -. Mostra una situazione errata e non attendibile”.

In una nota Regione Lombardia spiega che “La società ARIA ha comunicato che si è verificato nei giorni scorsi un problema, in fase di risoluzione in serata, sulla visualizzazione dei dati nel ‘cruscotto’ di sorveglianza sulla situazione del Covid in Lombardia, che viene quotidianamente reso disponibile ai Comuni e alle Prefetture”.

“Si evidenzia – prosegue la Regione – che il problema non ha inciso in alcun modo, come supposto da qualche sindaco dell’hinterland di Milano, sulla classificazione della zona rossa. I dati che vengono utilizzati dal Cts per effettuare le valutazioni provengono da un altro flusso informatico, inviato quotidianamente dalla Dg Welfare, secondo un modulo standard, validato dal Cts, e uguale per tutte le Regioni. Non c’è stato alcun problema su tale flusso, proveniente direttamente dai laboratori che eseguono i tamponi”.

“Nonostante il disguido informatico del ‘cruscotto’ di Aria – conclude la Nota – i sindaci hanno comunque sempre a disposizione il portale di Ats Milano che fornisce la situazione aggiornata dei contagi sui loro territori”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.