BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Radio Gamec, Dante, laboratori per bambini: gli eventi online del week-end

Ecco alcuni appuntamenti proposti online da realtà bergamasche nel week-end di sabato 16 e domenica 17 gennaio

Più informazioni su

A causa delle restrizioni disposte per la pandemia da Coronavirus non vengono organizzate iniziative dal vivo sul territorio. Ecco alcuni appuntamenti proposti online da realtà bergamasche nel week-end di sabato 16 e domenica 17 gennaio.

Appuntamento a sabato 16 gennaio per la dodicesima puntata di Radio GAMeC PopUp, dedicata al tema della strada vista attraverso la lente dell’arte, alla luce della riappropriazione degli spazi urbani da parte degli artisti.
Per affrontare questo argomento, il camper della radio trasmetterà dallo storico quartiere popolare bergamasco Celadina, proprio sotto il murales che lo street artist Blu ha donato alla città nel 2016 grazie alla collaborazione col Comitato di Lotta per la Casa di Bergamo e dell’Associazione Inquilini ed Abitanti.
Interverranno Caroline Corbetta – critica, curatrice e fondatrice de Il Crepaccio, uno spazio dedicato ai giovani artisti nato come una vera e propria vetrina su strada in uno dei quartieri più multietnici di Milano e migrato ora sulle piattaforme digitali –, Fabiola Naldi – critica, curatrice e autrice del libro Tracce di Blu (Sartoria Editoriale), che raccoglie testi critici e testimonianze sulla carriera dello street artist – e Alice Pasquini, artista e ideatrice di CVTA’ StreeFest, il festival dell’arte di strada di Civitacamporano (Campobasso).
Radio GAMeC PopUp è l’evoluzione di Radio GAMeC, il progetto nato durante l’emergenza sanitaria sui canali social della Galleria e riconosciuto dall’UNESCO come una delle migliori iniziative museali al mondo nate durante il lockdown.
Grazie alla collaborazione con PopUp e Radio Popolare, ogni sabato dalle 14.30 alle 16.00 in diretta sulle frequenze FM di Radio Popolare, Alberto Nigro e Andrea Frateff-Gianni – storici conduttori di Pop Up Live – danno vita a una trasmissione itinerante con uno studio mobile a bordo di un camper che attraversa i luoghi simbolodi Bergamo e della sua provincia.
In un’ora e mezza di trasmissione tra musica e parole, i conduttori, grazie all’intervento di numerosi ospiti, entrano in contatto con gli abitanti del territorio bergamasco, gettando ponti culturali con altre comunità in Italia e nel resto del mondo.
Tutti gli appuntamenti saranno in diretta streaming sul sito web di Radio Popolare e disponibili successivamente in podcast sul sito di Radio Popolare e su quello della GAMeC.
Da ogni puntata sarà inoltre ricavato un breve radio documentario che potrà essere riascoltato all’interno delle sale del museo dedicate alla mostra Ti Bergamo – Una comunità. Radio GAMeC PopUp permetterà così ai visitatori dell’esposizione di spalancare virtualmente all’interno della Galleria una serie di finestre “pop up” su Bergamo e sul mondo.

Sabato 16 e domenica 17 gennaio si terrà “Brescia e Bergamo Sposi digital edition”, versione digitale delle fiere Brescia e Bergamo Sposi. Una piattaforma digitale dove le aziende bresciane e bergamasche incontreranno le coppie che stanno riprogrammando il loro matrimonio magari fissato per il 2020 e slittato a quest’anno.
Un comparto quello delle nozze e delle cerimonie particolarmente penalizzato dalla pandemia e che con fatica cerca di ripartire, nella fiducia che tutto si sistemi tra qualche mese.
È per questo che gli organizzatori delle due fiere di Brescia e Bergamo Sposi, presenti da diversi anni nel territorio lombardo, hanno pensato di organizzare una fiera digitale e far in modo che domanda ed offerta si possano incontrare, non concretamente ma digitalmente a mezzo Zoom o con chat.
Due giorni di fiera digitale per scoprire novità e tendenze del 2021 e per organizzare il fatidico giorno del SI, rendendolo indimenticabile come deve essere per ogni coppia.
La fiera sarà attiva sabato 16 e domenica 17 gennaio tutto il giorno dalle 10 alle 19.
L’accesso alla piattaforma per le coppie è gratuito con pre-registrazione nel http://www.fieresposidigital.it
Una volta che la coppia ha effettuato l’accesso alla piattaforma potrà selezionare gli espositori con i quali interagire e conoscere in tal modo i loro prodotti o servizi. Una modalità sicuramente diversa dal solito, ma pur sempre efficace, comoda e smart!

Per gli amanti della letteratura, per augurare un 2021 di rinascita e introdurre alle celebrazioni dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, citando i versi conclusivi della Divina Commedia, la Biblioteca civica Angelo Mai presenta una mostra virtuale di 50 esemplari di opere dantesche scelte tra le centinaia conservate nei sui scaffali che, se collocate unitariamente, potrebbero verosimilmente occupare tutto il Salone Furietti.
Ogni domenica, sul sito della Biblioteca, e sulla pagina facebook, sarà possibile incontrare un esemplare speciale di questo patrimonio corredato da una breve scheda illustrativa. Un percorso virtuale – a partire dallo scorrere delle schede manoscritte raccolte nei cassettini dedicati all’Alighieri dello storico catalogo ligneo, per giungere alle centinaia di descrizioni reperibili nei cataloghi on-line – che mostra la fortuna editoriale delle opere e degli studi su Dante.
La selezione fatta per la mostra spazia tra manoscritti di grande valore, come l’’importantissimo Codice Grumelli, con il testo della Commedia e il commento di Jacopo della Lana tradotto dal volgare in latino da Alberico da Rosciate; oppure le pubblicazioni a stampa del ‘400 e del ‘500; le edizioni splendidamente allestite ed illustrate dal Settecento al Novecento; le stampe popolari celebrative del ‘900, o le più recenti edizioni critiche.
I due cassetti dello storico catalogo ligneo raccolgono, alla voce Alighieri, oltre 1600 schede relative sia alle edizioni delle opere di Dante pubblicate dal sedicesimo secolo, sia agli studi critici, storici e filologici relativi all’autore e alla sua produzione. Tra le 288 schede riguardanti edizioni delle opere, ben 188 sono quelle della Commedia, che vanno aggiunte alle oltre 150 edizioni entrate nel patrimonio della Biblioteca a partire dal 1978 e registrate nel Catalogo on-line SBN.

Domenica 17 gennaio alle 16.30 il Museo Civico “Ernesto e Teresa Della Torre” di Treviglio proporrà un nuovo laboratorio d’arte per bambini sul tema “Il mio taccuino di viaggio”. L’iniziativa è gratuita ma è necessario iscriversi dal sito quipianurabg.cosedafare.net.
Gli iscritti riceveranno il link per il collegamento il giorno prima dell’incontro e, nel caso dei laboratori, l’elenco del materiale da preparare.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.